Pedoni investiti:
morta una bimba,
nove feriti

di Mariella Policheni del December 2, 2021

TORONTO - Le sue condizioni erano apparse subito disperate e a nulla sono serviti i tentativi dei medici per salvarle la vita. Non ce l’ha fatta la bimba di otto anni colpita da un’auto assieme a un gruppo di altre nove persone - per la maggior parte bambini - martedì sera a London.

Una scena agghiacciante alla quale assistito numerosi testimoni: alla guida del veicolo che dopo aver investito un’auto è salito sul marciapiede abbattendo come fossero birilli un gruppo di pedoni, c’era una donna di 76 anni.

Erano le 6:45 di martedì sera quando in Riverside Drive si è consumata la tragedia: sei bambine rimangono ricoverate in ospedale. L’automobilista invece non ha riportato alcuna ferita.

Ieri la polizia ha fornito qualche dettaglio sulla dinamica dell’incidente: l’auto al cui volante c’era l’anziana donna, giunta in prossimità di Wonderland Road, ha tamponato una vettura ferma al semaforo rosso. “Ha quindi attraversato l’incrocio, è salita sul marciapiede sbattendo dapprima contro un palo, poi contro un alberello e finendo la sua corsa su un gruppo di pedoni che stavano camminando in direzione est sul lato nord di Riverside Drive”, ha detto ai giornalisti l’agente Sandasha Bough.

Una donna e quattro ragazze rimangono ricoverate in ospedale in discrete condizioni, mentre non destano preoccupazione le condizioni di una bambina. Una adolescente e altri due bambine sono state curate in ospedale per lievi ferite, ma da allora sono state dimesse.

Girl Guides of Canada ha confermato che alcune delle vittime fanno parte dell’organizzazione che è la più grande struttura per donne e ragazze del Paese. “Girl Guides of Canada è in contatto con volontari locali per fornire tutto il supporto possibile e aiuteremo il London Police Service in ogni modo possibile con le loro indagini”, ha affermato il gruppo.

Indagini che intanto proseguono a ritmo spedito: Bough ha detto che non è ancora chiaro cosa abbia causato la perdita di controllo dell’auto della conducente. "Non possiamo ancora parlare di ciò che è accaduto perché c’è un’indagine in corso - ha detto - ci sono una serie di dichiarazioni che devono ancora essere verbalizzate e gli agenti della nostra centrale di gestione del traffico stanno lavorando sodo in relazione a questa indagine". Finora non sono stati, comunque, effettuati arresti e non sono state formulate accuse.

È importante, in questa fase dell’investigazione, riuscire a raccogliere il maggior numero di informazioni e di testimonianze possibili per poter ricostruire l’accaduto.

Molti residenti della zona che hanno assistito all’incidente hanno detto a CTV News London di essere "sconvolti" da ciò che hanno visto. La polizia chiede a chiunque abbia informazioni al riguardo di contattare gli investigatori. "In questo momento è in corso un’indagine - ha detto Bough - stiamo chiedendo a chiunque fosse nella zona di fornirci informazioni se ha visto qualcosa, se ha sentito qualcosa, se si è trovato sul luogo perché un altro veicolo potrebbe essere stato colpito all’incrocio".

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.