CorrCan Media Group

Maxi sequestro, 17 armi e 4 kg di eroina

Maxi sequestro, 17 armi e 4 kg di eroina

TORONTO – Un posto di blocco della polizia di Toronto ha portato all’arresto di Hewan Wilson, 50 anni, residente a Mississauga. L’uomo è stato accusato di 100 reati, tra cui 17 capi di accusa per possesso di armi ottenute con azioni criminali.

Gli occhi dei membri della “Integrated gun and gang task force” della polizia di Toronto sono stati puntati su Wilson dalla fine del 2018 quando hanno ricevuto informazioni che suggerivano un possibile coinvolgimento dell’uomo nello spaccio di sostanze stupefacenti.

Ad illustrare l’operazione della polizia durante una conferenza stampa è stato l’ispettore Joe Matthews.

Dopo lunghi mesi di indagini la svolta è arrivata il 24 febbraio quando gli agenti hanno fermato una Toyota Highlander alla cui guida c’era il sospettato.

Nell’auto sono state rinvenute quattro pistole ed una quantità di eroina. Dopo aver arrestato Wilson la polizia ha perquisito la sua abitazione a Mississauga dove ha trovato altre 12 armi da fuoco e una significativa quantità di eroina.

Complessivamente sono state sequestrate sette pistole, tre fucili da caccia, sei carabine, una notevole quantità di munizioni e quattro chili di eroina per un valore di circa 400mila dollari.

L’investigazione, ha puntualizzato l’ispettore Matthews, non si è affatto conclusa. Considerata la quantità di droga e armi sequestrate appare evidente che il sospetto non è probabilmente quello che viene definito un “rivenditore di strada”: ulteriori indagini potrebbero determinare “chi sono i suoi associati”.

«La realtà è che quando si ha un bel numero di armi da fuoco c’è qualche legame con il crimine organizzato, ma in questo momento non siamo in grado di fare questa liaison – ha detto Matthews – la nostra indagine è ancora nella sua prima fase e sebbene siano passate due settimane stiamo ancora cercando di determinare chi sono i suoi soci».

Matthews ha detto che i numeri di serie su quattro delle armi sequestrate sono stati rimossi e questo può davvero “rallentare il lavoro” degli agenti forensi che debbono rintracciare la fonte di una pistola usata in un particolare crimine.

L’ispettore ha detto che l’enorme numero di armi sequestrate al sospetto rappresenta un “un’anomalia” per la sua quadra, ma non è una situazione del tutto priva di precedenti.

Matthews ha concluso la conferenza affermando che Wilson era noto alle forze di polizia come sospetto in questo caso ma non ha voluto elaborare circa il passato dell’accusato. «Considerata la quantità di eroina e di armi ho motivo di credere che non fosse uno alle prime armi», ha detto l’ispettore Matthews.

More in Toronto