CorrCan Media Group

In arrivo la birra con cannabis: accordo tra Molson e una ditta

In arrivo la birra con cannabis: accordo tra Molson e una ditta

TORONTO – Bibite contenenti cannabis. È questo il progetto, annunciato ieri da Molson Coors Canada, che ha stipulato una joint venture con The Hydropothecary Corporation (HEXO) per produrre bibite non alcoliche contenenti marjiuana. La marijuana ricreativa diventerà legale in Canada il 17 ottobre, ma i prodotti commestibili infusi con cannabis rimarranno illegali fino a quando, nel 2019, non saranno introdotti specifici regolamenti governativi. La fabbrica di birra ha affermato che l’accordo commerciale con The Hydropothecary Corporation (HEXO) sarà una start-up indipendente e che la Molson Coors Canada avrà un proprio board e management team. La joint venture è soggetta a varie condizioni di approvazione e la firma ufficiale è prevista prima del 30 settembre. HEXO, con sede a Gatineau in Quebec, ha attualmente più di 300.000 piedi quadrati di capacità produttiva con un’espansione più che tripla di questa che sarà completata entro la fine dell’anno. «Mentre rimaniamo prevalentemente un’azienda produtttice di birra, siamo entusiasti di far parte di una nuova avventura con un partner che sarà leader di mercato nell’offrire ai consumatori canadesi una nuova esperienza con bevande non alcoliche, di qualità, affidabili e infuse con cannabis – ha dichiarato il presidente e CEO di Molson Coors Canada, Frederic Landtmeters. «Siamo entusiasti di questa partnership con Molson Coors Canada… mentre ci imbarchiamo in questa avventura verso la nascita di un nuovo mercato», ha aggiunto il CEO e co-fondatore di HEXO, Sebastien St-Louis. Lo scorso 19 giugno il primo ministro Justin Trudeau ha annunciato che il 17 ottobre la cannabis tornerà legale in Canada dopo 95 anni di proibizionismo. La legge – una promessa elettorale di Trudeau e del Partito liberale – consente agli adulti di possedere e utilizzare piccole quantità di cannabis ad uso ricreativo. Ora le aziende si stanno dando da fare per proporre la cannabis in vari prodotti di genere alimentare: dopo i biscotti arriva la birra.

More in Toronto