CorrCan Media Group

Il TDSB prevede deficit di $28.7 milioni

Il TDSB prevede deficit di $28.7 milioni

TORONTO – Il prossimo anno il deficit del Toronto District School Board (TDSB) dovrebbe ammontare a 28.7 milioni di dollari e la colpa è da imputare alle modifiche apportate dalla provincia ai finanziamenti per l’istruzione.

È quanto recita un documento presentato alla budget committee del più grande provveditorato scolastico dell’Ontario. I tagli decisi dal governo Progressive Conservative, che sono stati annunciati il mese scorso, includono anche la dimensione delle classi dal grado 4 al grado 8 che passa da 23,84 a 24,5, mossa questa che il prossimo anno costerà al board circa 10 milioni di dollari.

I board, stando alle parole della chair del TDSB Robin Pilkey, non hanno ancora ben chiara la ripartizione specifica dei tagli. Per prevedere la situazione delle loro finanze per il 2019-2020, il provveditorato sta passando al vaglio le informazioni contenute nella riforma del governo Ford.

«Non abbiamo il quadro completo ma questo è quello che sappiamo finora. Speriamo soltanto che non cambi in peggio – ha affermato Pilkey – di certo dovremo prendere delle decisioni importanti».

I consigli scolastici debbono ancora decidere dove intervenire con i tagli per poter far bilanciare i libri ma, indipendentemente da cosa modificheranno, secondo la Pilkey “gli studenti ne avvertiranno gli effetti”.

«Abbiamo un budget elevato, ma gran parte riguarda il personale e gli accordi collettivi », ha detto Pilkey sottolineando che il budget complessivo del board è in genere vicino ai 3 miliardi di dollari.

Nonostante la rassicurazione del ministro dell’Istruzione Lisa Thompson che “non ci saranno perdite involontarie di posti di lavoro” si stima che con i cambiamenti che saranno introdotti gradualmente, migliaia di cattedre verranno eliminate con la creazione di classi più numerose.

Il TDSB ha detto che avrebbe dovuto licenziare 216 insegnanti elementari per rientrare nel nuovo budget, ma che non può farlo perché il suo accordo collettivo con il sindacato degli insegnanti impone una dimensione media delle classi elementari di 23.24. Il costo di questa bizzarra situazione, secondo il board, sarà di 9,6 milioni di dollari all’anno.

Il board inoltre, secondo il documento del TDSB, perderà 9,9 milioni di dollari previsti per il Cost Adjustment Allocation che viene utilizzato per fi nanziare i “benchmark” del personale dell’istruzione. La provincia ritiene che i board ricevano già abbastanza denaro in sussidi per coprire tali spese, ma questa affermazione non trova affatto d’accordo il TDSB.

Il provveditorato pubblico di Toronto ha detto che perderà anche altri $ 7,9 milioni a causa della mossa del governo Ford di ridurre i finanziamenti per gli educatori designati della prima infanzia.

Non va dimenticato che 800 insegnanti di scuola secondaria del TDSB – che nel loro contratto collettivo non hanno la stessa dimensione delle classi obbligatoria presente nel contratto collettivo degli insegnanti elementari – perderanno il lavoro nei prossimi quattro anni a causa della riforma della provincia di portare le classi delle scuole superiori da 22 a 28 studenti.

Aspre critiche al governo per questa riforma sono già arrivate non solo dal board di Toronto, ma anche da quelli di Peel Region e Eastern Ontario.

Impassibile, il ministro Thompson ha risposto per mezzo della sua portavoce Kayla Iafelice che «il nostro piano, Education That Works For You, sarà implementato responsabilmente attraverso un approccio misurato che dà la priorità ai risultati degli studenti e garantirà che non un singolo insegnante perda il lavoro».

More in Toronto