CorrCan Media Group

Gta: mercato immobiliare, primi segnali di ripresa

Gta: mercato immobiliare, primi segnali di ripresa

TORONTO Torna a crescere il mercato immobiliare nella Gta. La conferma arriva dal rapporto mensile presentato ieri dal Toronto Real Estate Board (TREB), che ha messo in luce come il real estate a Toronto e dintorni, dopo un anno caratterizzato da una signifi cativa contrazione, nel mese di giugno abbia registrato un’inversione di tendenza. E tutti gli indicatori lasciano presagire che anche nei prossimi mesi il mercato delle case subirà una nuova accelerazione. A giugno rileva il TREB c’è stato un aumento sia sul numero delle compravendite sia sul prezzo medio delle abitazioni nella Greater Toronto Area.
Per quanto riguarda le vendite, il rapporto sottolinea come nel mese scorso vi sia stata un’impennata del 2,4 per cento su base annua, mentre su base mensile rispetto a un maggio davvero fi acco la crescita abbia abbondantemente superato il 17 per cento.

Il mese precedente, al contrario, si era registrata una contrazione del 22 per cento: questo dato dà ancora maggiore peso alla ripresa confermata nell’ultimo rapporto del TREB.
In totale a giugno hanno cambiato proprietario 8.082 abitazioni nella Gta. Sul fronte dei prezzi, l’aumento medio è arrivato al 2 per cento su base annua, con un valore generalizzato a quota 807mila dollari.
Per quanto riguarda le diverse tipologie abitative, le villette indi
LA GUERRA COMMERCIALE pendenti (detached homes) sono state vendute in media a 1.033.000 mila dollari, mentre il costo medio di un appartamento è salito a 561mila dollari.

Su base geografi ca, invece, nella città di Toronto sono state vendute in tutto 3.096 unità abitative a un prezzo medio di 870mila dollari, mentre nel resto della Greater Toronto Area i passaggi di proprietà sono stati 4.986 con un valore medio di 768mila dollari.

Secondo il direttore del settore analisi di mercato del TREB, Jason Mercer, gli ultimi indicatori lasciano presagire una buona ripresa del mercato immobiliare anche nell’immediato futuro.
“Il Board ha fatto sapere attraverso un comunicato stampa si aspetta di vedere un incremento delle vendite anche fi no al prossimo anno nonostante alcune questioni legate alla disponibilità d’inventario persistano. Questo ha poi aggiunto suggerisce un potenziale aumento nella competizione tra gli acquirenti, con conseguenze sul prezzo delle abitazioni”.
Dopo la folle corsa verso l’alto dei prezzi per tutto il 2016 e il primo trimestre del 2017, il mercato immobiliare della Gta subì una pesante battuta d’arresto, sia sul fronte del valore medio delle abitazioni sia sul numero delle compravendite.
Le incertezze del real estate torontino sono durate per più di un anno.

More in Toronto