CorrCan Media Group

Cannabis, apre il terzo negozio. Giro di vite su rivendite illegali

Cannabis, apre il terzo negozio. Giro di vite su rivendite illegali

TORONTO – Il terzo negozio legale di cannabis al dettaglio verrà aperto sabato, dopo che all’esercizio è stata concessa la licenza dalla Alcohol and Gaming Commission.

Nova Cannabis (nella foto), questo il nome, aveva raggiunto un accordo per la licenza con uno dei vincitori della lotteria selezionati per richiedere una delle prime 25 licenze per la vendita di marijuana al dettaglio in Ontario. Nova Cannabis sarà il secondo negozio di cannabis ad aprire i battenti su Queen Street West, a meno di un chilometro da The Hunny Pot Cannabis Co.

Intanto il Comune sta conducendo indagini su 21 dispensari illegali di cannabis che si ritiene operino in tutta Toronto.

In un comunicato stampa diffuso ieri, la città ha affermato che sta “continuando a fare progressi” nel debellare il mercato nero di marijuana.

Gli agenti di polizia locale che debbono far rispettare la bylaw, hanno il compito di condurre indagini, emettere ordini di chiusura, vietare l’ingresso nei locali e emettere mandati di perquisizione.

Dal 17 ottobre, giorno in cui la marijuana è stata legalizzata in Canada, a Toronto 41 persone sono state accusate di operare dispensari di cannabis illegali. Attualmente le indagini proseguono per 21 negozi che continuano a vendere cannabis e che si presume irregolari.

“Le persone accusate ai sensi del Cannabis Control Act possono andare incontro a multe fino a 250.000 mila dollari e a reclusione per un periodo di due anni meno un giorno.

In base alla Alcohol and Gaming Commission of Ontario gli operatori che sono stati multati non sono più idonei a richiedere una licenza legale per la cannabis al dettaglio”, recita il comunicato stampa della City of Toronto.

More in Toronto