CorrCan Media Group

Agenda fitta in Comune, continuano i lavori

Agenda fitta in Comune, continuano i lavori

TORONTO – Con gli ultimi fatti di sangue avvenuti nella Greektown domenica sera, il Consiglio comunale di Toronto non è ancora riuscito a portare a termine i lavori prima della pausa per le vacanze estive.
In agenda anche la mozione del consigliere Maria Augimeri per l’iscrizione del Columbus Centre e del sito circostante nel Registro cittadino per la Tutela del Patrimonio, che è stata già assecondata dal collega Josh Colle.
E proprio quest’ultimo ieri ha annunciato che non si ricandiderà come consigliere nel distretto numero 15, Eglinton-Lawrence.
Josh Colle che contemporaneamente ricopre anche la carica di presidenza della Toronto Transit Commission, ha dichiarato porterà a termine il suo incarico, ma non si ripresenterà per le prossime elezioni comunali che porterà gli elettori alle urne il 22 ottobre.
In un primo momento aveva pensato di registrarsi per la consulta elettorale, ma poi ha deciso di dedicarsi ad un lavoro nel settore privato, abbandonando, per il momento la politica.
“Mi sono registrato per correre ma, avvicinandosi alla data della decisione finale, ho pensato che l’opzione di tornare al settore privato era quella che volevo scegliere e perseguire”, ha detto ieri mattina Josh Colle, durante una conferenza stampa al municipio.
Ha proseguito poi elencando tutto ciò che era riuscito a realizzare a capo dell’organizzazione comunale dei trasporti pubblici come il progetto di rivitalizzazione di Lawrence Heights e le questioni pratiche, che lui evidenzia con l’espressione “dadi e bulloni”.
Alcune delle sue misure di miglioramento hanno incluso l’incremento di 148 linee urbane, le corse gratis per bambini con età inferiore ai 12 anni, il ripristino di alcune linee di autobus, e l’avvio del progetto di espansione della linea metropolitana Spadina- Toronto York.
Il sindaco John Tory, che ha partecipato alla conferenza stampa, ha espresso parole di compiacimento per il lavoro svolto da Josh Colle nei quattro anni della sua guida come primo cittadino.
La presidenza di Colle alla TTC è stata eccellente, mantenendo sempre una posizione di collegialità e professionalità con il suoi dipendenti. John Tory ha dichiarato di aver sempre ammirato la sua dedicazione alla comunità, in modo particolare quella di Eglinton West e quella di Lawrence Heights, per le quali ha fatto tanto, lottando per la loro inclusione alla città.
“Quando con lui ho visitato quei quartieri – ha aggiunto il sindaco Tory – egli non si è preoccupato degli edifici o delle aziende, ma si è interessato alla gente, in maniera costante durante il suo mandato”.
Infine John Tory ha voluto lodare anche la sfera personale di Josh Colle qualificandolo un ottimo padre per i suoi tre ragazzi, seppure dispiaciuto per l’abbandono del suo impegno al consiglio municipale, si è detto sicuro che spenderà più tempo con la sua famiglia, che alla fine, è la cosa più importante.
Domani sarà l’ultimo giorno disponibile per depositare la domanda come candidato alle elezioni municipali.
Anche nelle cittadine periferiche della GTA vanno completandosi le liste dei candidati.
Nessun oppositore per il momento agli attuali sindaci Maurizio Bevilacqua a Vaughan e Frank Scarpitti a Markham.

More in Toronto