Tory allenta sempre più i cordoni della borsa

di Mariella Policheni del 6 January 2023

TORONTO - Il sindaco di Toronto John Tory si sente un po’ Babbo Natale. O forse, ancor meglio, il personaggio della Disney Paperon de’ Paperoni definito «il papero più ricco del mondo». Da tre giorni a questa parte, durante varie conferenze stampa, annuncia infatti stanziamenti di denaro a iosa. Peccato che questi milioni di dollari non siano i suoi e che non siano neppure ben custoditi nelle casse di City Hall. I cittadini di Toronto cominciano a impallidire al pensiero dell’ipotetico arrivo di ulteriori tasse sulla proprietà o quant’altro.

Ma andiamo per ordine. È di lunedì la proposta di aumentare il budget della polizia della città del 2023 di ben 48,3 milioni di dollari, proposta alla quale ha fatto seguito quella di investire altri 53 milioni di dollari nel Toronto Transit Commission (Ttc). Inoltre il costo del biglietto per viaggiare con i mezzi della Ttc aumenterà di 10 centesimi, segnando un rincaro del 3,1%.

La città ha affermato che nel budget 2023 i fondi per il Ttc ammontano a 958,7 milioni di dollari, l’aumento è quindi del 5,87% rispetto al budget approvato per il 2022.

Ieri, poi, è stato il turno dell’edilizia abitativa: i fondi da stanziare sono in questo caso quasi 2 miliardi di dollari di spesa lorda. “In questo budget, mi sto concentrando sulla tutela e sul miglioramento dei servizi su cui i residenti della città fanno affidamento, costruendo alloggi e garantendo che la nostra città sia sicura. La mia attenzione è focalizzata sulla protezione dei servizi municipali, sul mantenimento delle piscine aperte, delle piste di pattinaggio e degli spazi per i giovani fino allo sgombero della neve sui marciapiedi in tutta la città e alla costruzione di altri alloggi", ha affermato ieri Tory.

Il piano d'azione per fronteggiare l'emergenza abitativa nel 2023 è stato proposto dal sindaco e approvato dal consiglio comunale a dicembre. Gli stanziamenti hanno incluso, ad esempio, $ 3,5 milioni in nuovi finanziamenti per sostenere pienamente l'implementazione della legalizzazione degli alloggi con più inquilino, 7,08 milioni di dollari per il programma EPIC (Eviction Prevention Intervention in the Community), 18,85 milioni di dollari per il programma Multi-Unit Residential Acquisition, 146 milioni per il funzionamento dell’Housing Secretariat che include lo sviluppo, la rivitalizzazione e il miglioramento degli alloggi e il sostegno agli inquilini e $ 295,8 milioni in qualità di sussidio della città alla Toronto Community Housing Corporation, nonché altri $ 10,8 milioni per mitigare gli impatti del Covid-19.

Il primo cittadino appare disposto ad allentare i cordoni della borsa anche per garantire che centri ricreativi, piscine, piste di pattinaggio siano operative a tempo pieno, che i parchi vengano puliti in primavera e in autunno e così via. Tory vuole anche assicurarsi che i bagni e le fontane nei parchi cittadini siano aperti prima in primavera e poi in autunno, attraverso un investimento aggiuntivo di oltre 2,86 milioni di dollari.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.