CorrCan Media Group

VCI-TCDSB, Albanese contro il progetto

VCI-TCDSB, Albanese contro il progetto

TORONTO – Si fa sempre più forte il coro persistente delle proteste contro la demolizione del Columbus Centre, al quale si aggiungono le prese di posizione di esponenti politici di ogni grado,  che si adoperano con ogni mezzo per portare alla prudenza e alla riflessione chi potrebbe giocare un ruolo importante a livello decisionale. 
Ad agire personalmente con una lettera alla Premier dell’Ontario Kathleen Wynne – che riportiamo qui di seguito – è questa volta l’Onorevole Laura Albanese, 
ministro provinciale per l’Immigrazione, che scrive confermando l’importanza di preservare un’icona della comunità italo canadese quale rappresenta il Columbus Centre, in sostegno alla lettera dell’MPP Colle che richiede la nomina di un investigatore.
“Il Columbus Center, situato nel distretto di Eglinton-Lawrence, è stato costruito grazie alla grande determinazione e generosità di molti italo-canadesi” si legge nella lettera, dove il ministro Albanese evidenzia anche la mancanza di chiarezza nel condurre il processo decisionale e la sordità con la quale si ignorano le voci notevolmente contrarie alla demolizione del Centro, che risultano essere largamente più numerose di quelle a favore. “Su questo tema, ho ricevuto personalmente molte chiamate, lettere ed email dagli elettori, nessuna in favore del progetto”, sottolinea Albanese nella sua lettera.
Pur riconoscendo la necessità di una nuova scuola, afferma che il provveditorato cattolico di Toronto debba procedere con alternative alla costruzione di essa, distaccandosi dal partenariato con la VCI e da un progetto che viene respinto dalla maggior parte della comunità non solo italiana, ma multietnica, che nel corso degli anni beneficia dei servizi e delle strutture del Columbus Centre.

Comments are closed.