CorrCan Media Group

Gli over 65 chiedono maggior rispetto

Gli over 65 chiedono maggior rispetto

 
TORONTO – Un progetto per costruire una scuola Dante Alighieri  più grande nonostante il numero delle iscrizioni sia in costante diminuzione e demolire il Columbus Centre nonostante gli anziani stiano aumentando anno dopo anno.
Non sembra esserci una logica in tutto questo se si tiene presente che da una parte diminuiscono le nascite e dall’altro aumenta la speranza di vita e la struttura della popolazione cambia: sempre più anziani e meno bambini.
È un esercito quello delle persone non più giovani che del Columbus Centre hanno fatto un punto di riferimento per socializzare e per usare la palestra e la piscina per combattere gli acciacchi dell’età.
Stando a Statistics Canada la proporzione della popolazione anziana – e per anziani si intendono le persone dai 65 anni in su – è aumentata costantemente negli ultimi 40 anni. Dal 1971 al 2010 la percentuale di anziani nella popolazione è passata dall’8 per cento al 14 per cento. 
Secondo le proiezioni demografiche, la percentuale di anziani dovrebbe aumentare rapidamente fino al 2031, quando tutti i baby boomer avranno raggiunto i 65 anni: nel 2036 gli anziani potrebbero rappresentare tra il 23% e il 25% della popolazione totale. Il 1° luglio 2010, la fascia di senior canadesi era pari a 4,8 milioni. Dal 2015 al 2021, si prevede che il numero di anziani superi per la prima volta il numero di bambini di età inferiore ai 14 anni. Entro il 2036, il numero degli anziani potrebbe raggiungere tra i 9,9 e i 10,9 milioni di persone.
Eliminare strutture che vengono usate soprattutto dalla larga fascia della popolazione avanti con gli anni non sembra essere una decisione lungimirante. Costruire, investendo in questo caso i 32.8 milioni di dollari stanziati dal governo al Toronto Catholic District School Board, una scuola non necessaria è anche una decisione miope.
 

Comments are closed.