CorrCan Media Group

Sinner schianta Goffin e apre la strada agli azzurri al Roland Garros di Parigi

Sinner schianta Goffin e apre la strada agli azzurri al Roland Garros di Parigi

Sinner schianta Goffin e apre la strada agli azzurri al Roland Garros di Parigi

PARIGI – “Sinner mi piace, è un giocatore vero”. A dirlo non è stato uno qualunque, bensì John McEnroe, che di tennis ne capisce eccome! Ed il 19enne tennista azzurro – nato a San Candido, tra le splendide cime dell’Alta Pusteria – continua a stupire i veri intenditori della racchetta, battendo il belga Goffin in un primo turno del torneo parigino valido per il circuito ATP dello Slam.

Sulla terra rossa dei campi del Roland Garros, al giovane talento altoatesino sono bastate due ore esatte per sbarazzarsi dell’ostico belga David Go¯n, testa di serie numero 11 del tabellone, col punteggio di 7-5, 6-0, 6-3.

Al secondo turno Sinner giocherà col tutt’altro che insuperabile francese, Benjamin Bonzi.

Molto bene anche l’altro azzurro Marco Cecchinato – oggi proveniente dalle qualificazioni, ma nel 2018 già semifinalista del torneo parigino – che ha sconfitto il forte 21enne australiano Alex De Minaur col punteggio di 7-6, 6-4, 6-0.

Altra brillante vittoria azzurra, al primo turno dello Slam francese, quella ottenuta dal 28enne ascolano Stefano Travaglia – numero 74 al mondo – che ha battuto in tre set il 34enne spagnolo Pablo Andújar Alba. 6-3, 6-4, 6-4 lo score finale a favore del marchigiano, che ora dovrà vedersela col giapponese Kei Nishikori.

Sconfitto invece in quattro set – dallo statunitense Sebastian Korda – il veterano azzurro, il 36enne Andreas Seppi (anch’egli altoatesino come Sinner, ndr) che saluta anzitempo Parigi.

Oggi scenderanno in campo l’azzurro Fabio Fognini – attuale numero 15 del mondo – opposto al 32enne kazako Mikhail Kukushkin.

Sempre in giornata il 25enne torinese Lorenzo Sonego, attuale numero 46 del mondo, se la vedrà col meno accreditato ecuadoregno Emilio Gómez Estrada, mentre il 28enne siciliano di Avola, Salvatore Caruso, sarà in campo contro l’esperto 30enne argentino, Guido Pella.

Mercoledì ci sarà un interessante scontro tra il numero uno azzurro, Matteo Berrettini (numero 8 delle attuali classifiche ATP, ndr) opposto al talentuoso ma discontinuo canadese Vasek Pospisil, con il 24enne romano che giocherà da favorito.

Uscita invece anticipata per l’azzurra Camila Giorgi, che si è ritirata sul punteggio di 5-7, 0-3 a favore della connazionale Martina Trevisan.