CorrCan Media Group

Impresa Sinner, schianta il 6 del mondo

Impresa Sinner, schianta il 6 del mondo

Impresa Sinner, schianta il 6 del mondo

ROMA – Un’impresa, una di quelle da ricordare. L’ha portata a termine il 19enne tennista azzurro Jannik Sinner (nella foto), da San Candido, che in 2 ore e 13 minuti ha schiantato il numero 6 del mondo, il 22enne greco Stefanos Tsitsipas, col punteggio di 6-1, 6- 7, 6-2.

Ma il nostro grande talento altoatesino avrebbe anche potuto concludere la partita sul rosso del Foro Italico anzitempo, considerato che conduceva per 4-1 e poi 5- 2 nel secondo set, salvo poi farsi recuperare dal fortissimo avversario greco sino al tie-break, concluso a favore dell’ellenico.

Ora Sinner, negli ottavi di finale degli Internazionali d’Italia – torneo ATP 1.000, dunque ‘inferiore’ solo a quelli dello Slam – giocherà domani col bulgaro Dimitrov, testa di serie numero 15 del tabellone.

Agli ottavi di finale si è qualificato anche il numero 1 azzurro, il 24enne romano Matteo Berrettini (attuale numero 8 del mondo, ndr) che ha sconfitto per 7-5, 6-1 l’argentino Coria e se la vedrà domani con l’altro azzurro, il 28enne ascolano Stefano Travaglia, che – a sorpresa – ha battuto l’ostico croato Borna Coric per 7-6, 7-5.

Il derby tutto italiano garantisce dunque l’accesso ad un azzurro nei quarti di finale del prestigioso torneo romano.

Ma la squadra tricolore ha regalato anche altre emozioni, sebbene gli spalti del meraviglioso Foro Italico siano del tutto vuoti, causa Covid-19. Il 18enne toscano di Carrara, Lorenzo Musetti – attuale numero 249 delle classifiche ATP di singolare maschile – ha difatti guadagnato l’accesso ai sedicesimi di finale dopo aver sonoramente sconfitto il 35enne svizzero Stan Wawrinka, già vincitore di tre tornei dello Slam, col punteggio di 6-0, 7-6. Musetti giocherà oggi opposto al forte giapponese Kei Nishikori, ex numero 4 del mondo.

Sempre oggi scenderà in campo l’ex numero uno d’Italia, il 33enne sanremese Fabio Fognini, reduce da un duplice intervento di pulizia cartilaginea ad entrambe le caviglie, che ne pregiudica inevitabilmente lo stato di forma attuale. Fognini sarà impegnato contro il francese Humbert.

Chiude la rassegna d’impegni della pattuglia azzurra il 25enne torinese Lorenzo Sonego, attuale 46 del ranking ATP, che se la vedrà oggi contro il norvegese Casper Ruud, in un match che il nostro tennista potrebbe portare a casa.

A Roma un italiano non vince dal lontanissimo 1976, quando fu Adriano Panatta a trionfare al Foro.