CorrCan Media Group

Sorridere fa bene alla salute e scaccia cattivi pensieri

Sorridere fa bene alla salute e scaccia cattivi pensieri

TORONTO – C’è un proverbio che ci consiglia: “Ridere fa buon sangue”. Se gli antichi lo sperimentavano direttamente, oggi diversi studi lo hanno provato anche scientificamente. Negli anni ‘70, in America, è addirittura nata una branca specifica della medicina, denominata Gelontologia (dal greco ghelos che significa appunto riso, l’atto del ridere).
Nel nostro settore, possiamo confermare che, a volte, alcune notizie suscitano davvero l’ilarità e non guasta alleggerire un po’ il peso che portiamo ogni giorno con i fatti davvero seri e preoccupanti ormai sempre presenti nelle nostre giornate. Ne condividiamo alcune.
Succede pure che un carro funebre, dopo aver caricato una salma dopo un funerale, venga sorpreso senza assicurazione.
E allora che si fa? Per legge si sequestra il mezzo che da Genova era diretto in Basilicata, dove sarebbe dovuta avvenire la sepoltura.
Giustamente è stato considerato dalla Polizia municipale un mezzo stradale come un altro e se sprovvisto di assicurazione non poteva affrontare il viaggio. Per cui sequestrato mezzo e contenuto. Il povero estinto per riposare finalmente in pace ha dovuto attendere che i titolari delle pompe funebri pagassero la multa e riattivassero la polizza.
* Bisogna sempre avere un minimo di educazione e rispettare chi con noi si trova a dividere esperienze ordinarie di vita, come potrebbe essere oggi, anche un viaggio in aereo. 
Evidentemente non ne conoscevano i principi basilari due uomini in volo da Dubai ad Amsterdam. Le due ragazze sedute a fianco a loro hanno ingaggiato una discussione che poi è sfociata in un vero e proprio litigio, costringendo l’equipaggio ad un atterraggio di emergenza. 
Le lamentele delle due giovani erano principalmente incentrate sul fastidio provocato dai loro vicini che non riuscivano a trattenere il gas che si genera nell’intestino, dando sfogo ad eccessive flatulenze.
Una volta a terra è dovuta intervenire la polizia per placare gli animi dei quattro avventori e secondo la stampa olandese che ha riportato la notizia, pare che la compagnia aerea in questione vorrebbe addebitare ai quattro il costo dello scalo imprevisto a Vienna.
* Per lo stesso motivo, un ricercato per un mandato di cattura europeo, si è fatto scoprire dalla polizia che lo ha arrestato in una cantina dove s’era nascosto.
Un cittadino di nazionalità rumena era stato condannato ad anno di carcere per aver rapinato due negozi di liquori. 
I poliziotti che avevano individuato la sua abitazione, erano andati a prelevarlo, ma lui prontamente si è lanciato dai balconi del secondo piano nascondendosi poi nelle cantine del palazzo.
Gli agenti si sono precipitati alla ricerca e prima ancora di scovarlo è stato egli stesso  “a lanciare loro un segnale” – per così dire – emettendo un fragoroso peto.
* Le bravate si pagano e anche caramente. Ne sa qualcosa un ragazzo diciannovenne della provincia di Como, scappato ad un alt della polizia stradale, a bordo di una moto senza targa. Indossava però un casco con telecamera incorporata che non è passata inosservata dagli agenti.
Infatti poco dopo il video dell’accaduto è stato pubblicato su Facebook proprio dal giovane, che è stato in seguito fermato e denunciato alla questura per il reato di fuga a bordo di un veicolo. 
Per una serie di infrazioni stradali la polizia lo ha penalizzato, togliendogli ben 117 punti sulla patente.
* Esito da “…e vissero felici e contenti” invece, la storia di una giovane donna multata perché sorpresa a guidare in stato di ebrezza. 
In seguito al fatto, rimasta senza patente, ha iniziato ad usare il car sharing, la condivisione di passaggi automobilistici, e pare che in uno dei suoi viaggi abbia incontrato l’uomo della sua vita.
Due anni dopo pensa di ringraziare quei poliziotti inviando loro una cartolina il cui testo recitava così: “Controllo alcolemico positivo 2015, car sharing, incontro, due anni più tardi vacanze in famiglia a Milano. Grazie da parte di entrambi”.
Chissà se agli agenti arriveranno anche i confetti delle nozze.
 
More in Sport