CorrCan Media Group

Notizie curiose in giro per il mondo

Notizie curiose in giro per il mondo

TORONTO – Coetanei ma nati in anni diversi, potrebbe sembrare un ossimoro, come quando diciamo “illustre sconosciuta” o “silenzio assordante”, ma il caso dei due gemellini della California non è unico nel suo genere e puntualmente si è ripetuto anche quest’anno.
Per quanto ormai la scienza si sia specializzata anche nello stabilire l’esatto giorno di nascita, la natura fa il suo corso e ha sempre la meglio. 
A volte si diverte come in questo caso, con due gemelli nati negli Stati Uniti uno che celebra il finire del 2017 e l’altra che apre gli occhi all’inzio del 2018.
È successo qualche giorno fa, in California, proprio mentre la maggior parte dei comuni mortali stappava una bottiglia di spumante e si augurava Buon Anno Nuovo. 
Un tempo in Italia si giostrava un po’ con la data di nascita di una creatura che decide di venire al mondo proprio l’ultimo dell’anno. Il genitore o un suo delegato si recava in Municipio qualche giorno dopo per la registrazione all’Anagrafe, posticipando la nascita e regalando al bambino la data del nuovo anno.
Per i gemellini nati in America non potrà accadere, perché è l’ospedale stesso a preparare tutta la documentazione e quindi uno risulterà nato nel 2017 e l’altro nel 2018. In realtà sono solo pochi minuti che intercorrono tra la loro venuta al mondo, ma senz’altro questa curiosa differenza li accompagnerà per tutta la vita.
 
Ω L’Anno Nuovo non è iniziato bene per il Ministero degli Esteri del Taiwan che ha dovuto ritirare circa 200mila di passaporti per un errore di stampa. L’aeroporto impresso tra le pagine del documento non era infatti quello internazionale Taoyuan di Taipei, ma quello di Dulles di Washington, negli Stati Uniti.
 Il danno non è stato indiffferente perché costerà la cifra equivalente a quasi quattro milioni di dollari canadesi e sarà a carico della tipografia che aveva prodotto i passaporti. Ma c’è stato anche un altro prezzo da pagare: Agnes Chen, responsabile dell’Ufficio di presidenza degli affari di Taiwain, si è dimessa assumendosi la responsabilità dell’errore e chiedendo scusa al pubblico.
 
Ω Mentre in Italia la discussione sullo Ius Soli accende gli animi politici, l’Arabia Saudita concede la cittadinanza ad un robot. 
Proprio così, si chiama Sophia Robot, un umanoide creato dalla ditta Hanson Robotics, che in occasione di una conferenza sugli investimenti tecnologici, è salita sul palco per un intervento.
All’insigne cittadina è stata rivolta anche un’intervista, durante la quale ha affermato di essere “molto onorata e orgogliosa di questa distinzione unica”. 
“È storico essere il primo robot al mondo ad essere riconosciuto con una cittadinanza”.
Certo che il solo pensiero di un’intelligenza artificiale lascia senza fiato e fa anche un po’ paura, mentre l’imprenditore e inventore statunitense Elon Musk la definisce “la minaccia esistenziale più grande” per l’umanità.
 
Ω Il clima è veramente impazzito. Da una parte del globo è troppo freddo e dall’altro è troppo caldo. Negli Stati Uniti, persino in Florida, penisola rinomata per le sue temperature miti dove d’inverno accorrono da ogni parte dell’emisfero nord,  è arrivata la neve e le povere iguane che non resistono a temperature inferiori ai dieci gradi, si congelano e piovono letteralmente dagli alberi. 
In Australia invece, “piovono” pipistrelli dal cielo, colpa del caldo eccessivo a livelli record. Nella zona di Sydney la colonnina del mercurio si è alzata fino a toccare i 47 gradi e oltre 400 esemplari, che appartengono ad una specie protetta, non hanno resistito. 
A subire le conseguenze di queste ondate di caldo record è anche la Grande Barriera Corallina, dove si è verificato anche lo sbiancamento dei coralli.
 
More in Sport