CorrCan Media Group

This deal has a very bad odour, the odour is the smell of money

This deal has a very bad odour, the odour is the smell of money

Pubblichiamo due lettere ricevute in relazione all’incontro comunitario organizzato lo scorso martedì dal Toronto Catholic District School Board e da Villa Charities Inc. 
 

Hello Mr. Volpe,
 
I had the  pleasure of speaking to you in the lobby during the break in the round table program.
I have a number of comments as to the process:
I was at a table where the chief financial officer of VC (Marco)was sitting and the facilitator at our table was a young woman. 
I had always felt that the structure of the deal between VC and Dante had never been made clear to the members of the Columbus Centre.
I asked him to confirm that the deal was that the school board, in order to build Dante would only be entitled to Government money if the school board was to make an acquisition of land.  To put the acquisition together, VC would have to transfer the land that the Columbus Centre was on and when the new structure was done, Columbus Centre would only be a tenant under a lease.  The CFO confirmed to me that the deal was to be structured that way.   
I asked our facilitator to make a note of the admission and when she summed up at the end of the program she did not include this statement although I specifically asked her to do so and she refused.
When the head facilitator was summing up, I asked him to point out to the attendees how the deal was to be structured and he categorically refused saying that wasn't his mandate and he could not confirm it. I pointed it out to him that the CFO was three feet away from him and he would confirm this. He absolutely refused. 
So much for transparency and openness, I stated that VC was selling off the Italian community's birthright and was becoming a land developer.  This deal has a very bad odour and the odour is the smell of money.
In his summation he also stated that a partnership was attainable but at no time in the program did anyone in the room say that it was.
I also confirmed that the facilitator was only brought into the system in late October and felt that they had no understanding of the dynamic that exists between the interested parties.
I hope these comments will be of use to you if you intend to report the meeting in your newspaper.

Elliott Posenla 


Questo accordo ha il cattivo odore del denaro

Pubblichiamo due lettere ricevute in relazione all’incontro comunitario organizzato lo scorso martedì dal Toronto Catholic District School Board e da Villa Charities Inc. 
 
Salve  signor Volpe,
ho avuto il piacere di parlare con lei nel corridoio durante la pausa della tavola rotonda. 
Ho una serie di commenti da fare circa la procedura.
Mi trovavo al tavolo dove sedeva il chief financial officer di VC (Marco) e il facilitatore al nostro tavolo era una giovane donna.
Ho sempre ritenuto che la struttura dell’accordo tra VC e Dante non sia mai stata chiarita ai membri del Columbus Centre.
Gli ho chiesto di confermare che l’accordo era che il provveditorato scolastico, al fine di costruire la Dante, avrebbe diritto al denaro del governo solo se il board fosse in procinto di acquistare il terreno. 
Per realizzare l’acquisizione, VC avrebbe dovuto cedere il terreno su cui si trova il Columbus Centre e una volta che la nuova struttura fosse stata completata, il Columbus Centre sarebbe stato solo un inquilino in affitto. Il CFO mi ha confermato che l’accordo doveva essere strutturato proprio così.
Ho chiesto al nostro facilitatore di prendere nota di questa ammissione e quando al termine del programma ha ricapitolato tutto, non ha incluso questa affermazione e sebbene io le abbia chiesto espressamente di farlo ha rifiutato.
Quando il facilitatore capo stava facendo il riassunto, gli ho chiesto di indicare ai partecipanti come sarebbe stato strutturato l’accordo e lui si è rifiutato categoricamente di farlo affermando che non era il suo compito e non avrebbe potuto darne conferma. Gli ho fatto notare che il CFO si trovava a un metro di distanza da lui e avrebbe potuto  confermare questo. Ha assolutamente rifiutato.
Così tanto per trasparenza e franchezza, ho affermato che VC stava svendendo il diritto patrimoniale della comunità italiana e stava diventando un costruttore  edile. 
Questo accordo ha un cattivo odore e l'odore è quello del denaro.
Nella sua ricapitolazione ha anche affermato che una partnership era raggiungibile, ma in nessun momento nell’incontro qualcuno ha detto che lo fosse.
Ho anche confermato che il facilitatore è stato introdotto alla fine di ottobre e che ho l’impressione che non hanno compreso la dinamica che esiste tra le parti interessate.
Spero che questi commenti saranno utili nel caso intenda riportare la riunione sul suo giornale.
 
Elliott Posen

More in Servizi Speciali