CorrCan Media Group

«Vogliamo la designazione di heritage inventory»

«Vogliamo la designazione di heritage inventory»

TORONTO Giorni fa è stata scoccata una freccia a favore del Columbus Centre. Un sostegno che il 12 luglio può diventare una bella realtà per la comunità italiana di Toronto.
“Il Columbus Center, che fa parte del lascito, rappresenta il cuore sociale e culturale della comunità italiana così come le origini del sito inteso come luogo di rifugio e sostegno inizialmente per le giovani donne e in seguito per gli anziani italiani. Attraverso ogni fase della sua crescita si è esteso a gruppi di diversa età e cultura. La rotonda del Columbus Center è il punto focale della storia sociale e culturale del sito”.
È quanto troviamo scritto nella relazione stilata dal direttore dell’Urban Design, City Planning Division ed inviata al Toronto Preservation Board North York Community Council riguardo l’inclusiola relazione stilata dal direttore dell’Urban Design, City Planning Division ed inviata al Toronto Preservation Board North York Community Council riguardo l’inclusione del Columbus Centre nell’Heritage Register di Toronto.
Il meeting durante il quale verrà presa in considerazione questa richiesta è aperto al pubblico che, previa iscrizione, viene ammesso a fare interventi di 5 minuti ciascuno: per farlo occorre visitare la pagina online o inviare una email all’indirizzo teycc@toronto.ca, per essere ammessi a esprimere il proprio parere.

“Il Toronto Preservation Board si incontrerà il 12 luglio alle 2 pm presso la City Hall”

Partecipare ed esporre il proprio parere a sostegno dell’importanza e sul significato che riveste il Columbus Centre, non solo per la comunità italo-canadese, è molto importante.
L’incontro del 12 luglio si terrà alle 2 pm a Toronto City Hall (100 Queen Street West) nella Committee Room #2 al secondo piano. «Riempiamo la stanza», è l’appello di Vera Held, membro di lunga data del centro comunitario che si è impegnata con passione nella lunga battaglia per salvarlo dalla demolizione.

La relazione sul Columbus Centre è lunga, dettagliata ed esauriente e nell’“Esposizione della sua importanza” recita che “la proprietà al 901 Lawrence Avenue West (Columbus Center) è degna di iscrizione “nell’heritage registry” della città di Toronto per il suo valore di patrimonio culturale e soddisfa il regolamento Ontario 9/06, i criteri provinciali previsti per la designazione comunale ai sensi della Parte IV, Sezione 29 del Ontario Heritage Act, che la Città applica quando si considerano le proprietà da includere nel Registro, sotto le due categorie di valore storico/associativo e contestuale”.

“Il Columbus Centre è degno di iscrizione nell’heritage registry della città di Toronto”

Vera Held ci tiene a mettere in luce la differenza tra “Heritage inventory” e “Heritage designation”: «Il Columbus Centre è in attesa di entrare nella lista “Heritage inventory”, questo ci consente sia il riconoscimento che la protezione. Inoltre implica che Villa Charities Inc dovrebbe ottenere vari tipi di permessi prima di poter legalmente demolire la proprietà… afferma la Held con l’“Heritage designation” invece questo edificio non può essere toccato o alterato, nemmeno per qualcosa di minore come per dare una nuova mano di vernice, senza ottenere numerosi permessi». La Held non ha dubbi: «Essere annoverati nell’elenco dell’Heritage inventory è esattamente quello che vogliamo”, dice fiduciosa.

More in Redazione