CorrCan Media Group

Tagli di Ford, il TDSB cancella 313 classi

Tagli di Ford, il TDSB cancella 313 classi

TORONTO – L’aumento del numero di studenti per classe e la conseguente eliminazione di migliaia di insegnanti in tutta la provincia hanno costretto il Toronto District School Board (TDSB) a cancellare o modificare numerose classi nelle scuole superiori.

A comunicare la necessità di apportare i drastici cambiamenti è proprio il provveditorato pubblico di Toronto che conferma l’abolizione a titolo definitivo di 313 classi nelle scuole di tutta la città per l’anno scolastico 2019-2020 mentre in 304 classi il numero degli studenti sarà più grande.

«I corsi obbligatori continueranno ad essere offerti, ma se ad esempio in una scuola ci sono tre sezioni di un corso… due di queste potrebbero essere cancellate. Quindi la materia può essere ancora insegnata a scuola, ma ci saranno meno sezioni o meno lezioni», ha detto il portavoce del TDSB Ryan Bird.

Cambiamenti radicali si rendono necessari al fine di poter continuare ad offrire determinante classi: Bird ha spiegato che alcuni gradi e livelli dei corsi, come accademici e tecnici, dovranno essere combinati.

«I cambiamenti sono il risultato della direttiva del ministero dell’Istruzione di aumentare la dimensione media delle classi nelle scuole superiori dell’Ontario da 22 studenti a 28 nei prossimi quattro anni», dice. Nel primo anno le classi del TDSB passeranno da 21,7 a 23,6.

Continuano ad avere punti di vista diversi invece il board e il ministro dell’Istruzione Lisa Thompson sulle conseguenze delle decisioni del governo: mentre i provveditorati indicano come diretta ripercussione la perdita di migliaia di posti di lavoro, il ministro continua a sostenere imperterrita che non ci sarà alcun licenziamento ma che la riduzione dei posti di lavoro avverranno attraverso il pensionamento e le dimissioni.

«Abbiamo detto fin dall’inizio che la riduzione del numero di insegnanti di scuola secondaria ha un impatto diretto sulle opzioni del corso e sui servizi per i nostri studenti – ha affermato Bird – complessivamente, sono stati colpiti 123 corsi obbligatori nel grado 9, tra cui inglese, matematica, scienze, geografia e francese, con una stima di 64 corsi obbligatori nel grado 10».

Il critico all’Istruzione dell’NDP dell’Ontario Marit Stiles ha disapprovato la decisione del governo provinciale di aumentare la dimensione delle classi nelle scuole secondarie.

«I conservatori di Ford stanno portando via le opportunità dalle mani degli studenti delle scuole superiori di Toronto, che avranno accesso a un minor numero di scelta per i corsi opzionali e meno sezioni per i corsi obbligatori – ha detto Stiles – a pagare il prezzo saranno proprio i ragazzi».

«Stiamo cercando di mantenere corsi dove possiamo, perché vogliamo essere certi di offrire quante più scelte possibili agli studenti, ma appare chiaro che purtroppo in alcuni casi non è possibile evitare di cancellare alcuni di questi corsi» ha concluso amaramente Ryan Bird.

More in Redazione