CorrCan Media Group

Shining Through, una serata per l’autismo

Shining Through, una serata per l’autismo

TORONTO – Si terrà venerdì 1º marzo la serata di gala annuale dello Shining Through Centre for Children with Autism che è giunta alla sua ventesima edizione.

Come in passato, i fondi raccolti, saranno usati per garantire ai bambini a etti da autismo le terapie loro necessarie. Terapie, che tra l’altro, sono fornite da centri specializzati nella cura della malattia ai quali il governo dell’Ontario ha deciso di ritirare il sostegno finanziario dirottandolo alle singole famiglie

.L’annuncio della decisione risale a sole due settimane fa ed ha gettato nel panico i genitori dei bambini che hanno manifestato la loro preoccupazione anche a Queen’s Park. La necessità di poter contare su centri come lo Shining Through è grande così come lunghe sono le liste di attesa dei bambini – per lo più sotto i sei anni- che attendono di poter partecipare ai programmi per la cura dell’autismo.

A causa dei numerosi sintomi – principalmente nelle aree del linguaggio e della comunicazione, dell’interazione sociale e degli interessi – l’autismo è ora chiamato disturbo dello spettro autistico (ASD) poiché copre un ampio spettro di sintomi, abilità e livelli di disabilità.

I bambini con autismo presentano difficoltà a comunicare con gli altri, ad esprimersi con le parole e con i gesti e sono ipersensibili nei confronti di rumori e suoni. Non è raro neppure il ripetere continuamente movimenti del corpo come il dondolio, l’attaccamento a determinati oggetti e la resistenza a ogni cambiamento. Talvolta i bambini sono aggressivi o autolesionisti.

Molti autistici amano disegnare, suonare, risolvere problemi matematici Da questo quadro sommario dei disturbi ci si può rendere facilmente conto della necessità per i genitori di poter contare sui centri che forniscono i programmi di sostegno dei quali i figli hanno un disperato bisogno.

Nonostante siano stati individuati fattori – tra i quali quello genetico e ambientale – che contribuiscono all’autismo, i ricercatori non sono riusciti a determinare con certezza quale possa essere la causa esatta del disturbo. Secondo i dati dello Shining Through Centre a un bambino su 66 viene diagnosticato questo disturbo.

La necessità di programmi di terapeutici ed educativi personalizzati si rivela essere spesso la ricetta vincente per garantire a questi bimbi una vita più felice. “Il nostro obiettivo è semplice: migliorare la vita di chi è a etto da autismo”, si legge sul sito online dello Shining Through Centre.

Il gala raccolta fondi si terrà venerdì a partire dalle 6:30 pm presso l’Embassy Grand di Brampton. Per ulteriori informazioni telefonare a Tanya Pausch al 905-851- 7955 interno 209.

More in Redazione