CorrCan Media Group

Scheer: «È un caso di corruzione da manuale»

Scheer: «È un caso di corruzione da manuale»

TORONTO – «I canadesi dovrebbero essere indignati dal fatto che i deputati liberali abbiano tentato di influenzare l’esito di un procedimento penale».

Il leader del Progressive Conservative Andrew Scheer non nasconde il suo disappunto e ieri ha presentato alla Camera dei Comuni una mozione per ordinare al primo ministro Justin Trudeau di comparire davanti alla Commissione di giustizia della House of Commons per spiegare il suo ruolo in quello che afferma “potrebbe benissimo essere un ostacolo alla giustizia”.

Scheer ha anche usato la parola “corruzione” che implica ogni forma di abuso di potere. «In sostanza ciò che abbiamo visto accadere nelle ultime due settimane è un caso di corruzione del governo da manuale con quelli che si trovano a capo dell’ufficio del primo ministro implicati in quello che potrebbe benissimo essere l’ostruzione della giustizia».

Scheer è agguerrito più che mai: dal suo punto di vista ora è chiaro che il colosso dell’ingegneria del Quebec, SNC-Lavalin, ha fatto pressioni sul governo affinché il codice penale venisse modificato per evitare un procedimento penale.

Il leader dei Tories non ha dubbi: i liberali hanno poi lanciato una campagna per ottenere che il procuratore generale e il capo dei procedimenti pubblici consentano alla SNC-Lavalin di usufruire di questa nuova legge…

(il servizio completo è nell’edizione cartacea di oggi del Corriere Canadese: per abbonarsi, e-mail info@corriere.com, telefono 416 782-9222)

More in Redazione