CorrCan Media Group

Sanità, il governo dell’Ontario cambia registro

Sanità, il governo dell’Ontario cambia registro

TORONTO – Raggruppare tutte le reti sanitarie locali e provinciali in una agenzia centralizzata.

È questa la grande novità contenuta nella revisione del sistema sanitario annunciata dal ministro Christine Elliott. La legislazione, ha detto ieri il ministro della Sanità durante una conferenza stampa, prevede la creazione di una nuova agenzia che si chiamerà Ontario Health e riunirà 14 reti sanitarie locali, Cancer Care Ontario, eHealth Ontario e altri centri.

«Troppo tempo e attenzione sono stati dedicati al mantenimento di un sistema frammentato e troppe persone credono che sia compito del paziente o della famiglia navigare in questo complicato sistema durante quello che è già uno dei periodi più traumatici e stressati nella loro vita – ha detto Elliott – questo è semplicemente sbagliato».

Quel che la Elliott non ha detto è se questa rivoluzione nel sistema sanitario farà risparmiare denaro o porterà a perdite di posti di lavoro.

«Questa è una cosa alla quale non posso rispondere in questo momento», ha tagliato corto il ministro del governo Ford. «Abbiamo promesso che avremmo messo più persone in prima linea nei servizi di assistenza sanitaria ed è quello che intendiamo fare in modo che ci siano persone che ora stanno lavorando nei LHIN, ad esempio, che forniscono assistenza domiciliare meravigliosa – ha detto la Elliott – avremo ancora bisogno di loro, non cambierà nulla in questo senso.

Le persone avranno ancora bisogno di essere assistiti a casa loro, quindi vogliamo essere certi che possiamo amplificare i numeri di assistenza domiciliare e siamo certi che alla fine funzionerà».

Eliminare il lavoro “duplicativo” nel settore amministrativo sarà, secondo la Elliott, di fondamentale importanza. «Penso che dobbiamo considerare questa come una riorganizzazione intorno al paziente», ha detto Christine Elliott.

Il ministro della salute non ha detto se il governo si aspetta di risparmiare denaro attraverso il consolidamento delle agenzie, ma ha detto che l’Ontario spende 42 centesimi per ogni dollaro nell’assistenza sanitaria e gli studi dimostrano che la provincia non sta ottenendo buoni risultati.

Le altre agenzie che sono state trasferite nell’Ontario Health sono Health Quality Ontario, Trillium Gift of Life Network, Salute Shared Services Ontario e HealthForce Ontario Marketing and Recruitment Agency.

Inoltre, saranno istituiti Ontario Health Teams per fornire ciò che Elliott ha definito “un accesso completo ai servizi sanitari, tra cui cure primarie, cure negli ospedali, assistenza domiciliare e della comunità, cure palliative, assistenza a lungo termine in strutture addette e servizi di salute mentale e per tossicodipendenze”.

I team sarebbero responsabili della prestazione di tutte le cure ai loro pazienti e della loro connessione ai servizi. Elliott ha dichiarato che l’obiettivo è di creare da 30 a 50 team sanitari, ciascuno responsabile di un massimo di 300.000 persone.

«Il rapporto tra medico e paziente non cambierà», ha detto la Elliott. Le persone saranno ancora in grado di scegliere a chi rivolgersi per le cure e saranno disponibili più opzioni attraverso la tecnologia, ha aggiunto la Elliott, come ad esempio offrire ai pazienti un’opzione per accedere in modo sicuro alle loro cartelle cliniche elettroniche e all’assistenza virtuale. «Immaginate, possiamo prenotare gli appuntamenti online – ha concluso il ministro – avremo accesso alla nostra storia clinica».

More in Redazione