CorrCan Media Group

Sandra Pupatello va in soccorso del primo ministro Trudeau

Sandra Pupatello va in soccorso del primo ministro Trudeau

TORONTO – Il ritorno di Sandra Pupatello sulla scena politica canadese è oramai una certezza.

L’ex deputata liberale getta il guanto di sfida nella circoscrizione di Windsor West, che in teoria, dovrebbe essere una roccaforte dell’Ndp.

Brian Masse ha infatti vinto il distretto nel 2015 con oltre il 50% dei voti ma il ritorno in scena dell’ex ministro del gabinetto liberale dell’Ontario, si prevede, rimetterà tutto in discussione.

Con i sondaggi che per la maggior parte mostrano un testa a testa tra conservatori e liberali – e talvolta anche un leggero vantaggio del partito di Andrew Scheer – l’italocanadese potrebbe rappresentare una carta vincente di Trudeau. E non solo: sarebbe anche un motivo di orgoglio per la comunità italiana in Canada.

Il primo ministro Trudeau, dopo lo scandalo della SNC-Lavalin, che ha portato all’espulsione dal gabinetto di due ministre di un certo peso – Jody Wilson-Raybould e Jane Philpott – ha un disperato bisogno di candidate forti, schiette e preparate per riaffermare la tanto decantata presenza femminile nel partito.

Sandra Pupatello non necessita di certo di lunghe presentazioni: dal 1995 al 2011 è stata deputata del Partito liberale nell’Assemblea legislativa dell’Ontario, ricoprendo la carica di ministro nel governo di Dalton McGuinty.

Nel 2011 non si è presentata alle elezioni provinciali ed ha assunto la posizione di direttore degli affari e dei mercati globali presso PricewaterhouseCoopers.

L’anno seguente si è candidata alla leadership del partito liberale dell’Ontario ma al terzo ed ultimo scrutinio è stata battuta da Kathleen Wynne. La Pupatello è stata anche presidente di Hydro One dal 2014 al 2015.

Ora, il richiamo della politica, è tornato a farsi sentire e Sandra Pupatello ha deciso di tornare in campo: il suo curriculum vitae vanta incarichi prestigiosi come quelli di ministro della Comunità e dei servizi sociali, dell’Istruzione, dello Sviluppo economico e del commercio, responsabile delle questioni femminili, del Commercio internazionale e degli investimenti ed ancora ministro dello Sviluppo economico e del commercio.

Di esperienza e competenza Sandra Pupatello ne ha a bizzeffe ed il suo ritorno in politica non può che aver tolto una preoccupazione al primo ministro, quella di sottrarre la circoscrizione in mano all’Ndp in una elezione dove, si prevede, ogni voto può fare la differenza.

Per la comunità italiana, inoltre, vedere italo-canadesi, ricoprire incarichi prestigiosi a Ottawa non può che essere motivo di orgoglio.

Il giorno di andare alle urne si avvicina sempre più. Non è difficile pensare che Sandra Pupatello darà filo da torcere a Brian Masse. La leonessa è tornata a ruggire.

More in Redazione