CorrCan Media Group

Quebec in lockdown, in Ontario per ora no a nuove restrizioni

Quebec in lockdown, in Ontario per ora no a nuove restrizioni

Quebec in lockdown, in Ontario per ora no a nuove restrizioni

TORONTO – Torna il lockdown in tre regioni del Quebec. A partire da ieri sono entrate in vigore pesanti restrizioni nell’area metropolitana di Montreal, a Quebec City e nella regione di Chaudiere- Appalaches, le tre zone della provincia che nelle ultime settimane hanno registrano un’impennata dei casi.

Solamente ieri nella provincia francofona sono stati confermati 933 nuovi casi e 16 morti provocati dal Covid-19.

Nelle tre regioni in questione il lockdown durerà per i prossimi 28 giorni. Rimarranno chiusi bar, casinò, librerie, cinema, musei, mentre i ristoranti potranno servire solamente cibo d’asporto. Giro di vite anche sul fronte degli assembramenti.

A partire da ieri nelle tre zone del Quebec è vietato fare entrare in casa chiunque non risieda allo stesso indirizzo, con alcune eccezioni per le persone che necessitano di assistenza a domicilio.

E se da un lato è arrivato il via libera a multe salatissimi per chiunque violerà le norme anti assembramenti, dall’altro il governo guidato da Francois Legault ha fornito alla polizia un nuovo strumento per poter intervenire rapidamente per chi non rispetterà le regole: la polizia riceverà elettronicamente un mandato di perquisizione dal giudice non appena ci sarà il sospetto della violazione della legge che vieta incontri nelle case tra persone che non risiedono allo stesso indirizzo.

Ora sarà interessante capire gli effetti di questa nuova stretta anche in Ontario. Perché nonostante la curva epidemiologica delle due province sia del tutto simile, il premier Doug Ford per ora ha escluso il ritorno alla fase 2, le cui restrizioni sono simili a quelle applicate da ieri in Quebec.

Secondo le proiezioni presentate mercoledì dalle autorità sanitarie dell’Ontario, entro metà ottobre anche in questa provincia avremo circa mille nuovi casi al giorno, una cifra vicina ai livelli del Quebec.

Anche in Ontario sono essenzialmente tre le aree dove il Covid-19 continua ad aumentare in maniera esponenziale: Toronto, Ottawa e la Peel Region. L’Ontario Hospital Association ha chiesto questa settimana al governo Ford di tornare immediatamente alla fase 2 per arginare il contagio in tutta la provincia.