CorrCan Media Group

Positiva una donna di Kitchener di rientro dall’Italia

Positiva una donna di Kitchener di rientro dall’Italia

Positiva una donna di Kitchener di rientro dall’Italia

TORONTO – È una cinquantenne residente a Kitchener e rientrata dall’Italia – martedì scorso, 3 marzo – uno dei due nuovi casi di positività al virus Covid-19 registrati, in Ontario, nelle ultime 24 ore.

La donna è rientrata in Canada dopo essersi imbarcata prima sul volo 827 dell’Air Portugal, da Milano a Lisbona, e poi sul volo 259 sempre della Air Portugal, da Lisbona a Toronto.

Poco dopo l’atterraggio al Pearson Airport di Toronto, la 50enne si è immediatamente recata presso il Grand River Hospital di Kitchener da dove è stata visitata, dimessa e quindi inviata a casa, dove ora sta seguendo un regime di isolamento domiciliare.

La donna viene in questo momento monitorata dalla sanità pubblica della regione di Waterloo e le sue condizioni sarebbero “stabili, con una lieve sintomatologia” mostrata già durante entrambi i voli.

Le autorità sanitarie stanno infatti cercando di contattare tutti i passeggeri che si trovavano a bordo dei due velivoli, inclusi gli equipaggi delle aerolinee portoghesi.

Altro caso di positività registrato ieri in Ontario è stato quello relativo ad un 60enne rientrato dall’Iran lo stesso martedì 3 marzo. Anche in questo caso, l’uomo si troverebbe ora in regime di quarantena, presso la sua abitazione.

Con questi due nuovi casi salgono così a 22 i contagi al Covid-19 registrati in Ontario ed a 35 quelli riscontrati in tutto il Canada.

Quanto all’espandersi dell’epidemia nel resto del mondo, in Cina è stato superato il numero di 3.000 vittime, con 31 nuovi decessi e 139 nuovi contagi nelle ultime 24 ore. Il totale dei positivi nel gigante asiatico è ora di 80.409 casi confermati.

Negli USA – dove le vittime sono salite a 22 – gli Stati di California, Washington e Florida hanno dichiarato lo stato di emergenza. I casi di coronavirus salgono di ora in ora anche a New York ed i pazienti risultati positivi sono adesso 22, triplicati in meno di una giornata.

Sono 423 i casi di coronavirus confermati ieri in Francia, 138 in più rispetto alla giornata precedente e 400 quelli accertati in Germania. La Russia ha registrato un altro caso di coronavirus: si tratta di un cittadino italiano ed è in condizioni soddisfacenti.

Primo caso di contagio da Covid-19 in Sud Africa e 28 le positività nel continente.

Terzo caso di contagio registrato sia in Brasile che in Cile.

Infine, le autorità sanitarie britanniche – dopo aver confermato la prima vittima nel Regno Unito e 115 casi di contagio – hanno esteso l’indicazione della misura precauzionale dell’auto-isolamento per due settimane per chi arrivi o rientri in Gran Bretagna dall’intero territorio italiano, in presenza di sintomi anche lievi di coronavirus. Lo ha annunciato il professor Chris Witty, consulente medico del governo di Londra, precisando che la misura, finora limitata a chi arrivava dal nord Italia è legata “all’evoluzione della situazione”.