CorrCan Media Group

Pioggia gelata, tanti disagi sulle strade

Pioggia gelata, tanti disagi sulle strade

TORONTO – Prima sono state le palline di ghiaccio, poi è arrivata la pioggia gelata.

Le strade e i marciapiedi della Gta ieri sono stati alquanto pericolosi per pedoni e automobilisti.

Le ore di punta sono state molto difficili a causa dell’asfalto scivoloso per coloro che al volante hanno dovuto raggiungere il posto di lavoro.

I camion spargisale ieri sono entrati in azione fin dalle 4 del mattino ma la pioggia è caduta incessantemente per tutto il giorno: «Non bisogna avere fretta, occorre rilassarsi e accettare l’idea che in giornate come questa si impiegherà un tempo maggiore per raggiungere la propria destinazione», ha detto il sergente dell’Ontario Provincial Police Kerry Schmidt.

Gli incidenti non si sono comunque fatti attendere e già dalle prime ore del mattino sono stati numerosi.

Non migliorerà di molto la situazione oggi: la pioggia – anche se a tratti sarà meno intensa – continuerà a scendere ininterrottamente facendo somigliare le strade a piste da pattinaggio.

«I camion spargisale sono presenti sulle strade principali, il sale è di grande aiuto, ma dove invece non sono ancora passati l’asfalto è una lastra di ghiaccio, molto scivolosa e quindi pericolosa.

Nella marcia normale il consiglio è quello di aumentare le distanze di sicurezza, poiché gli spazi di frenata si allungano con il freddo».

Ieri il maltempo ha spinto i provveditorati scolastici di Toronto, Hamilton e di York, Halton, Peel e Durham Region a cancellare il servizio di scuolabus.

Numerose università e college hanno deciso di annullare le lezioni: il campus di Mississauga dell’Università di Toronto e la McMaster University sono rimasti chiusi per tutto il giorno mentre Ryerson University, Seneca College, George Brown College, Durham College e l’University of Ontario Institute of Technology hanno optato per la chiusura nel primo pomeriggio. Lezioni sospese anche nelle zone di London e Kitchener.

Come accade sempre quando le condizioni meteorologiche non sono delle migliori anche il Pearson International Airport ha operato in maniera ridotta: numerosi i voli cancellati e molteplici anche i ritardi.

Ritardi sono stati ovviamente registrati per le corse dei mezzi della TTC: l’azienda ha sostituito i tram con autobus lungo le rotte 506 Carlton e 512 St. Clair.

Mentre la pioggia gelata ha messo in ginocchio l’Ontario meridionale in altre parti del Canada è stato il freddo glaciale artico a fare la parte del leone.

Avvisi di freddo estremo sono stati diramati in Alberta e Saskatchewan come in varie zone della British Columbia, Manitoba e Northwest Territories: con l’effetto vento – ha detto Environment Canada – le temperature saranno avvertite come pari a -45 gradi centigradi ad Edmonton, -50 in Saskatoon e vicine a -55 a Yellowknife.

Il pericolo che la pioggia gelata porta con sè è la caduta dei fi – li della luce che si spezzano a causa del ghiaccio o dei rami degli alberi che cadono abbattendoli.

Ieri mattina a St. Catharines 2.147 case sono rimaste senza energia elettrica nella zona di Powerview Avenue e dell’autostrada 406. Le squadre di operai sono però riusciti a ripristinare l’erogazione di energia elettrica nel pomeriggio.

Pure a Niagara-on-the-Lake la luce è tornata dopo alcune ore al buio. Anche sacche di Niagara Falls e Beamsville sono rimaste senza luce.

More in Redazione