CorrCan Media Group

La targa del Columbus Centre presto sarà realtà

La targa del Columbus Centre presto sarà realtà

TORONTO – La targa c’è ma non è stata ancora completato l’iter che si concluderà con l’installazione al Columbus Centre. A mettere, come si suol dire, “i puntini sulle i” è Camille Bégin, manager of Plaques and public Education programs di Heritage Toronto.

«La targa non è ancora stata approvata definitivamente – dice la Bégin – il progetto è alle sue ultime battute ma sono necessari altri due mesi circa affinchè si possa giungere alla targa che sarà apposta per decretare ufficialmente il Columbus Centre un heritage site della città di Toronto».

La prassi, insomma, va seguita scrupolosamente anche se alla fine quel che più conta è che su questa appaiano incise le parole “City of Toronto Heritage Register – Heritage Toronto 2019”.

Dopo aver realizzato il progetto è necessario che questo sia di gradimento delle parti interessate. «Stiamo lavorando su questo progetto in particolare con la Columbus Athletic and Social Association (CASA) – aggiunge Camille Bégin – abbiamo inviato loro la bozza affinchè possano esprimere il proprio parere, sentiremo anche cosa ne pensa il consigliere locale Mike Colle e siccome sulla targa sono impresse alcune frasi che si rifanno alla storia del Columbus Centre ascolteremo anche Villa Charities Inc.».

Per i dettagli, ci tiene a precisare la manager of Plaques and public Education programs di Heritage Toronto, è ancora troppo presto. «Ci stiamo lavorando su e saremo felici di condividerli quando sarà il momento – dice – naturalmente dopo aver fatto le consultazioni e ottenuto l’input di coloro che sono coinvolti è necessario un ulteriore periodo di tempo per fare realizzare la targa».

La Bélanger ama il suo lavoro che prevede, dopo mesi di impegno per la progettazione e la realizzazione delle targhe, una bella celebrazione. «Posso dire che il progetto è approvato, va avanti spedito, stiamo lavorando in modo spedito verso la realizzazione materiale di questa targa, non vediamo l’ora di poter presentare la targa ufficiale, quella che sarà sistemata in bella mostra al Columbus Centre», dice la Bégin con soddisfazione.

Il ruolo di CASA nella battaglia per scongiurare la demolizione del centro comunitario icona della cultura e del life-style italiano, è stato di primaria importanza e si è concluso con la raccolta di oltre 7.500 dollari per la realizzazione della targa.

Il tempo corre ma con un po’ di pazienza arriverà il momento per festeggiare. «L’inverno non è di certo il periodo migliore, parleremo anche di questo con CASA – conclude Camille Bégin – quel che è certo è che la festa con la comunità ci sarà».

E sarà di certo una grande festa.

More in Redazione