CorrCan Media Group

Governo Ford tra tagli e rischio multe

Governo Ford tra tagli e rischio multe

TORONTO – Ford l’aveva promesso durante la campagna elettorale e non si può dire che non stia mantenendo la parola data. I tagli su tagli del suo governo procedono spediti in questa rivoluzione che sembra aver lo scopo di demolire tutto quello che il governo Wynne aveva messo in pratica.

Le vittime di crimini violenti riceveranno un compenso significativamente inferiore dopo le modifiche proposte nell’ultimo budget del governo e i risarcimenti per il dolore e la sofferenza vengono ridotti a 5.000 dollari.

Attualmente il Criminal Injuries Compensation Board stanzia alle vittime di reati violenti fino a 25mila dollari per i costi di terapia, i salari persi, le spese mediche, le spese funerarie e i costi intangibili per il dolore e la sofferenza.

Il risparmio tra la spesa attuale e quella proposta sarà di almeno 18 milioni di dollari.

Secondo il rapporto annuale del 2017-18 del Board, il dolore e la sofferenza hanno costituito quasi 33milioni delle richieste di risarcimento pagate durante l’anno ed hanno rappresentato il 95 per cento di tutti i casi.

«Il tetto massimo proposto per ogni vittima sarà di 30mila dollari ma sarà il Board a decidere quale impatto ha avuto un determinato crimine – ha commentato Deepa Mattoo, direttrice legale della Barbra Schlifer Commemorative Clinic alla quale si rivolgono le donne che hanno subito abusi – la maggior parte delle vittime avranno diritto a poco o niente».

Ma se da un lato il Progressive Conservative vorrebbe l’eliminazione del Criminal Injuries Compensation Board per risparmiare circa 15 milioni di dollari, dall’altro consentire ai negozi di generi alimentari di vendere birra potrebbe costare ai contribuenti – secondo una fonte nel settore – ben oltre 100 milioni di dollari.

Il contratto Master Framework Agreement tra la provincia, The Beer Store e tre grandi birrifi ci, in vigore fi no alla fi ne del 2025, limita il numero e il tipo di negozi al dettaglio che possono vendere birra in Ontario.

Permettere agli 11.000 negozi della provincia di vendere la bevanda violerebbe il contratto e comporterebbe sanzioni per le perdite subite.

Ma le sorprese non finiscono qui. Il PC, secondo il ministro della Sanità Christine Elliott, sta soppesando la decisione di permettere ai farmacisti dell’Ontario di diagnosticare e curare disturbi “di meno conto” e di somministrare i vaccini ai bambini sotto i cinque anni.

Il ministro ha aggiunto che sta anche prendendo in considerazione l’idea di allargare il numero dei servizi che categorie come quella degli infermieri possono offrire.

Ieri la Elliott, che si trovava al St. Joseph’s Health Center di Toronto per l’inaugurazione di un reparto di emergenza per disturbi psichici che è costato 5 milioni di dollari, ha annunciato che nel nuovo budget del governo trova posto l’investimento di 27 miliardi di dollari, spalmati in dieci anni, per infrastrutture ospedaliere.

More in Redazione