CorrCan Media Group

Da oggi obbligo di mascherina a Toronto

Da oggi obbligo di mascherina a Toronto

Da oggi obbligo di mascherina a Toronto

TORONTO – Da oggi a Toronto c’è l’obbligo di mascherina nei luoghi chiusi accessibili al pubblico. La scorsa settimana, il consiglio comunale di Toronto ha votato all’unanimità per rendere questo un requisito coatto in quanto di estrema importanza per aiutare a fermare la diffusione del Covid-19.

La dottoressa Eileen de Villa, ufficiale medico di Toronto, ha raccomandato al Consiglio comunale di utilizzare la sua legislazione per “la protezione della salute, della sicurezza e del benessere delle persone a Toronto”. «Vi sono prove sempre più consistenti che oltre a lavarsi frequentemente le mani e ad osservare l’allontanamento fisico anche l’uso di mascherine per il viso aiutino a ridurre la diffusione del Covid-19», ha detto la de Villa.

Gli spazi pubblici, nei quali in base alla bylaw di Toronto bisogna far uso di mascherine per coprire le vie aeree che possono rappresentare il punto di ingresso del tanto temuto virus, includono negozi al dettaglio, minimarket, centri commerciali, negozi di alimentari, panetterie, mercati degli agricoltori (aree chiuse), ristoranti, bar (servizio al coperto, strutture ricreative al coperto, palestre, librerie, centri comunitari, agenzie di servizi alla comunità,chiese, moschee, sinagoghe, templi, gallerie d’arte, musei, acquari, zoo, sale per banchetti, centri congressi, arene, stadi e altri spazi per eventi, servizi immobiliari come open house, aree comuni in hotel, motel, hall, ascensori, sale riunioni, strutture di intrattenimento tra cui sale da concerto, teatri, cinema e casinò. La legge non sarà in vigore in condomini ed edifici, asili infantili e aree che non sono chiuse come i patio dei ristoranti.

In pratica si ha l’obbligo di indossare la mascherina in tutti i locali accessibili al pubblico e comunque in tutti i casi in cui non sia possibile rispettare il distanziamento sociale, fatta eccezione per i bambini di età inferiore ai 2 anni e i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina. La bylaw scadrà il primo giorno dopo la prima riunione del Consiglio comunale dopo la pausa estiva, a meno che non venga prorogata dal consiglio: questo incontro è attualmente previsto per il 30 settembre e il 1 ottobre. Dal 2 luglio l’uso della mascherina è inoltre obbligatorio su tutti i mezzi della TTC.

La Durham Region renderà obbligatorio per i residenti indossare mascherine all’interno degli spazi pubblici chiusi a partire da venerdì, unendosi agli altri comuni GTA che hanno già annunciato politicy simili. A dichiararlo è stato il Chair John Henry: «A partire dal 10 luglio, tutti i residenti dovranno indossare mascherine negli spazi commerciali chiusi, nonché “uffici commerciali aperti al pubblico” e altri edifici pubblici, come biblioteche e centri comunitari – ha precisato Henry – gli esercizi commerciali dovranno richiedere l’uso di questi dispositivi di protezione personale e negare l’ingresso nei locali alle persone che non le indossano».

Brampton ha approvato la bylaw per rendere obbligatoria la mascherina la scorsa settimana ma la ratifica da parte del consiglio comunale è attesa domani.

I sindaci di Mississauga e Caledon si sono anche impegnati a rendere le mascherine obbligatorie, ma le bylaw proposte in queste comunità devono ancora essere discusse dai rispettivi consigli comunali. In seguito alle ripetute pressioni del sindaco di Markham Frank Scarpitti anche lo York Region Council terrà una riunione straordinaria giovedì per stilare una propria bylaw.