CorrCan Media Group

Da ieri obbligo di mascherina sulla TTC

Da ieri obbligo di mascherina sulla TTC

Da ieri obbligo di mascherina sulla TTC

TORONTO – Dal 7 luglio a Toronto sarà obbligatorio l’uso delle mascherine al chiuso – negozi, supermercati in primis – e in tutte le situazioni di assembramento o dove non vi sia la possibilità di mantenere il distanziamento di almeno due metri. Da ieri, però, con la mascherina occorre viaggiare su tutti i mezzi della Toronto Transit Commission (TTC). I trasgressori potrebbero dover sborsare 195 dollari per pagare la multa ma, almeno per ora, la TTC ha detto di non avere intenzione di comminare contravvenzioni ma di voler sensibilizzare i viaggiatori sulla necessità di coprire bocca e naso per evitare i contagi di Covid-19.

E proprio nell’ambito di questa campagna informativa, i dipendenti dell’agenzia pubblica dei trasporti di Toronto, nelle prossime settimane distribuiranno un milione di mascherine a coloro che usano tram, autobus e metro. Ma non solo. Un massiccio battage pubblicitario – compresi i social media – verrà lanciato la prossima settimana nelle 10 lingue maggiormente parlate in città.

«È una seccatura e non è la cosa più comoda al mondo, ma non siamo i primi a farlo, Lo stiamo facendo per una ragione che è mantenere le persone in buona salute – ha detto ieri mattina il sindaco Tory durante una conferenza stampa alla stazione Kennedy – indossare una mascherina protegge reciprocamente dalla trasmissione di tutto ciò che potrebbe essere contenuto nelle goccioline d’acqua e in bocca. È qualcosa di cui si beneficia a vicenda».

Ma l’obbligatorietà di coprire con una mascherina – medica o non – le vie aeree, potrebbe anche contribuire a far viaggiare un numero più alto di pendolari dopo il brusco declino registrato dallo scorso marzo, in piena pandemia. Da quando Toronto – come la maggior parte dell’Ontario – è entrata nella fase 2 pian piano la gente sta riprendendo a usare i mezzi pubblici: nel momento più buio con i contagi in rapida salita la TTC ha registrato un declino dell’85% di viaggiatori.

Secondo l’amministratore delegato della TTC, Rick Leary, l’uso degli autobus è ora pari al 37% dei normali livelli nei giorni feriali e al 40% di quelli del fine settimana mentre i viaggi in metropolitana e in tram sono attualmente al di sotto del 20%.

Far tornare le persone a fare uso dei mezzi pubblici è quanto l’azienda dei trasporti si prefigge anche se la priorità rimane quella di non favorire la diffusione del Covid-19.

L’aumento del numero di passeggeri ha comportato infatti veicoli più affollati che a loro volta hanno reso più difficile praticare il distanziamento fisico. «Ovviamente vogliamo che le persone utilizzino il trasporto pubblico e proprio per far sì che lo facciano con fiducia occorre che tutti i clienti della TTC indossino una mascherina – ha detto Tory – è importante che tutti sentano di non correre alcun rischio utilizzando i mezzi pubblici».

Oltre ad imporre l’uso delle mascherine, la TTC ha deciso di consentire di nuovo di salire o scendere dai mezzi da tutte le porte e di accettare il pagamento in contanti, pratiche che erano state sospese durante il clou della pandemia.

Il primo cittadino di Toronto ha detto di essere fiducioso che la policy venga rispettata: «Nonostante sia in vigore da poche ore – ha affermato ieri Tory – sono rincuorato dal numero di persone che ho già visto indossare le mascherine sui mezzi pubblici. Sono fiducioso che entro pochi giorni vedremo un uso diffuso delle mascherine e non ci sarà bisogno di comminare multe. Le persone faranno la cosa giusta perché è la cosa giusta da fare».

Nel frattempo, sempre più municipalità stanno rendendo obbligatorio l’uso delle mascherine: ieri il consiglio comunale di Brampton ha incaricato il suo team legale di redigere un regolamento a favore dell’“obbligatorietà delle mascherine negli ambienti pubblici al chiuso” affinchè mercoledì possa essere ratificato.
A Mississauga il consiglio si riunirà l’8 luglio: dal giorno dopo i suoi residenti potrebbero dover indossare anche loro le fatidiche mascherine.