CorrCan Media Group

Ancora spari, un morto e undici feriti

Ancora spari, un morto e undici feriti

TORONTO – A Toronto si continua a sparare.

Non si arresta la scia di criminalità che da mesi – oramai con un ritmo pressoché quotidiano – semina morti e feriti.

Il fine settimana non ha fatto eccezione al trend consolidato.

Risale alle 5:30 di sabato sera una sparatoria avvenuta in una residenza nella zona di Sunnycrest e Rockford Road, a ovest di Bathurst Street nella quale un uomo di 25 anni ha perso la vita.

Le indagini della squadra omicidi della polizia proseguono: due sono i sospetti ricercati.

Versa in condizioni critiche una donna in seguito a una sparatoria avvenuta verso l’1:20 di ieri mattina all’esterno di un condominio che si trova nelle vicinanze di Portland e Wellington Street: secondo la polizia la vittima potrebbe essere una passante innocente. Stando alle testimonianze di alcune persone i colpi esplosi – che hanno causato anche il ferimento lieve di un uomo – sono stati almeno sette.

Le circostanze della sparatoria rimangono poco chiare: tuttavia la polizia ha detto che due persone sembrano essersi scambiate colpi di arma da fuoco.

Ieri mattina agenti hanno usato metal detector per cercare eventuali bossoli di proiettili nei cespugli all’esterno dell’edificio.

Preoccupati dall’accaduto sono i residenti nell’edificio. «Viviamo proprio qui ed è molto preoccupante – ha detto un uomo – ho un bambino di due anni e quello che è successo è qualcosa che nessuno desidera accada nel suo quartiere».

Anche il sindaco di Toronto John Tory ha espresso apprensione per l’ondata di violenza in città che sembra non conoscere tregua. «È orribile, molto, molto tragico», ha detto.

Il fatto che sembra che ad essere stato ferito in modo gravissimo sia un innocente spettatore dovrebbe servire come un altro promemoria della necessità per la città e per gli altri livelli di governo di “raddoppiare i propri sforzi” per combattere “la violenza armata delle gang”.

«Dobbiamo continuare ad affrontare il problema e le persone debbono aiutarci fornendoci informazioni su quello che vedono – ha detto il primo cittadino – questa è una cicatrice sulla città ed io sono molto turbato, ma non voglio nemmeno ingannare le persone facendo loro credere che ci sia una risposta magica che possa essere implementata dall’oggi al domani. Se ce ne fosse stata una l’avremmo già fatto».

E sono gravi anche le condizioni di tre uomini in seguito a una sparatoria occorsa nel parcheggio della Glamorgan Junior Public School a Scarborough. La scuola elementare si trova su Antrim Crescent, nella zona di Kennedy Rioad e dell’autostrada 401. La polizia non ha rilasciato finora ulteriori informazioni.

Ed infine teatro di una sparatoria il cui bilancio è di sei feriti è stata St. Catharines: qui, nei pressi della discoteca Karma, ieri mattina quattro uomini e due donne sono stati raggiunti da colpi di pistola. Secondo la polizia due delle vittime sono gravi.

Con un messaggio su Twitter il sindaco di St. Catharines Walter Sendzik ha definito la sparatoria “scioccante”.

More in Redazione