CorrCan Media Group

‘Let it be’ e gli appelli dei ragazzi

‘Let it be’ e gli appelli dei ragazzi

TORONTO – Dalle note di “Let it be” dei Beatles all’allievo del corso di Italiano che apre il suo intervento dicendo “Buonasera a tutti” fino alla ragazzina che chiede “per favore, non toglieteci le nostre lingue”: è stato un susseguirsi di appelli, in alcuni casi originali, comunque tutti applauditissimi, alla riunione di giovedì presso la sede del Provveditorato Cattolico, per salvare le terze lingue nelle scuole.
Una delle persone intervenute non ha parlato, ma ha intonato la celebre canzone di Lennon and McCartney, cantandola dall’inizio alla fine davanti ai trustee. Un ragazzino dominicano, Brian Green, ha salutato l’assemblea in Italiano prima di leggere l’appello suo e dei suoi compagni di corso.
E poi ancora genitori, nonni, maestre e scolari di ogni nazionalità hanno cercato di convincere i trustee dell’utilità delle terze lingue nelle loro scuole e nelle loro vite.
Dopo l’approvazione della mozione salva-lingue, si sono susseguiti i più svariati interventi come quelli dei parlamentari eletti nella circoscrizione estera.
Ha espresso soddisfazione l’onorevole Fucsia Angela Fitzgerald Nissoli, che aveva scritto un appello ai trustee, dalla Camera dei Deputati in Italia, pregandoli di non cancellare “such a wonderful program”.
Entusiasta anche l’onorevole Francesca La Marca. “Sono felice per questo importante risultato ed orgogliosa di appartenere ad una comunità così vigile e attiva”.
Ma la battaglia non è ancora finita. Insegnanti e genitori invitano tutti, adesso, a scrivere al ministro dell’Istruzione, Lisa Thompson, per invitarla a salvare il programma e salvaguardare il lavoro di tanti insegnanti.
“Contact Lisa” è il nome della campagna e si può aderire utilizzando il link pubblicato sulla pagina Facebook “Save the International Language Program with TCDSB”.
Nella foto, una tipica classe che segue i corsi delle terze lingue, fotografata giovedì presso la sede del TCDSB. Da sinistra, Brian Green (Repubblica Dominicana), Jhovany Jr. Flores (Repubblica Dominicana), Angela Genovese (insegnante di Italiano), Francine May Adriosula (Filippine), Grace Than (Vietnam) e Laura Aprile (insegnante di Italiano)