Il Cuoco risponde
alle domande dei lettori

di corriere canadese del 8 June 2022

TORONTO - "Il Cuoco risponde": una nuova iniziativa di APCI Canada e Corriere Canadese. Avete dubbi in cucina o curiosità culinarie? Inviate le vostre domande per e-mail ad Alex Ziccarelli (alex.cs1996@gmail.com). La risposta sarà pubblicata sul nostro giornale e sul web. Con questa iniziativa, APCI Canada e Corriere Canadese intendono coinvolgere sempre di più i lettori interessati al mondo della cucina italiana: un'occasione, dunque, anche per approfondire alcuni aspetti meno conosciuti delle tradizioni culinarie italiane insieme ai migliori cuochi italiani nel mondo, che in fatto di cucina del Belpaese hanno conoscenze ed esperienze da vendere.

La domanda di oggi ci viene posta da Virgilio Spinelli di Porto San Giorgio in provincia di Ascoli ma residente in Kitchener, Ontario, il quale ci chiede notizie ed informazioni sulle ‘’cacciannanze’’ un prodotto tipico della sua zona d’origine. Alla domanda risponde lo Chef Manrico Serpente, pescarese ma residente a Vancouver e proprietario/Chef del Ristorante La Forchetta in Burnaby, B.C., il quale ci dice che le cacciannanze  sono delle focacce bianche, olio e rosmarino, il cui nome deriva dal dialetto tipico ascolano, molto simile a quello abruzzese confinante, infatti ‘’caccia “,  tira fuori e ‘’annanze “, davanti, da cui cacciannanze, sfornate prima, che servivano anticamente per testare la temperatura dei forni a legna prima di infornare il pane. La base è quella del pane, che poi vengono condite con aglio, rosmarino, sale, olio extravergine e cipolla (facoltativa), e “pizzicate’’ sui bordi esterni. La loro forma può essere rotonda o rettangolare, mentre sulla superficie vengono create delle fossette in modo che, una volta insaporita la superficie con un filo d’olio, il liquido si raccolga all’interno degli incavi. Tradizionalmente le cacciannanze venivano mangiate durante il primo giorno di produzione del pane, in modo da conservare più a lungo le scorte di quest’ultimo. Oggi sono diventatate parti immancabili dell’aperitivo ascolano, insieme alle famose olive ripiene: vengono servite a spicchi e accompagnata con del vino cotto, altro prodotto tipico di questo territorio. Esistono anche versioni più grandi, tonde, spaccate e farcite con mortadella o prosciutto e formaggi.

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.