CorrCan Media Group

Corsa a trustee, tra veterani e volti nuovi

Corsa a trustee, tra veterani e volti nuovi

TORONTO – Saranno sempre 12 i trustee del Toronto Catholic District School Board (Tcdsb) che rappresenteranno i sostenitori del sistema dell’istruzione nella città di Toronto.
Con la riduzione dei distretti elettorali da 47 a 25 come richiesto dal Bill 5 – il Better Local Government Act – si è reso però necessario accorpare alcuni ward. Le candidature sono già state presentate: su 52 aspiranti fiduciari scolastici gli italocanadesi sono 18.
Molti sono i trustee che si ricandidano ancora, alcuni nomi sono delle new entry mentre ad aver deciso di abbandonare l’arena e non ripresentarsi, cogliendo tutti di sorpresa, è stata ad esempio la trustee del ward 4 Patrizia Bottoni: “Carica temporaneamente vacante, il ward è rappresentato da Sal Piccininni e Maria Rizzo” si legge sul sito online del Tcdsb.
Vacante comunnqe lo rimarrà per poco dal momento che il conto alla rovescia verso il 22 ottobre è già iniziato: i candidati in questo ward sono Ann Andrachuk (attualmente trustee del ward 2), Lubinski Teresa e Diana Alpeza.
Nel ward 1 a sfidare Joseph Martino, che si ricandida, sono Benjamin Abis, Alison Canning e Vilma Santos-Bidinost.
Nella circoscrizione 2, a proporsi sono gli italocanadesi Markus de Domenico e Katie Piccininni assieme a Nicole Arsenault, Theresa Bradshaw e Rob Davis.
Nel ward 3 lo scontro è tutto italiano: oltre a Sal Piccininni, che si ripresenta, si sono candidate Marina Laccona e Ida Li Preti, figlia dell’ex consigliere comunale Peter. Maria Rizzo, veterana in seno al board cattolico di Toronto, sarà sfidata nel ward 5 da Gianfranco Cristiano, Don Pincivero, Louise Da Re e Yenny Musalem.
Nel ward 6 a mettere in difficoltà il fiduciario scolastico in carica Frank D’Amico ci provano Phil Hornak ed Edith Pearson. Si riduce a due soli candidati – entrambi italocanadesi – la sfida nel ward 7 tra il trustee uscente Mike Del Grande e il debuttante Enzo Di Mauro.
Nessun italocanadese è invece in corsa nel ward 8: a contendersi la carica di trustee – considerato che Garry Tanuan non si ricandida – saranno Luis Castillo, Jobin Jose e Miguel Potenciano.
Non si è ricandidata neppure Jo- Ann Davis, finora trustee nel ward 9: a darsi battaglia alle urne sarà un nutrito gruppo formato dagli italocanadesi Norm Di Pasquale e Iola Fortino, Alfredo Garcia, Denise Gracias, Angelo Harrison, Marnie MacCallum e Sandra Weber.
Nel distretto 10 a scendere in campo contro Barbara Poplawski saranno gli italocanadesi Daniel De Giorgio, Frank Capisciotto e Paul Salvatori, Dave Bennett, Edzel Bocaya e Jason Carvalho.
Angela Kennedy ha ripresentato la sua candidatura nel ward 11: a sfidarla saranno Axcel Cocon, George Meditskos, Kevin Morrison e Anna Sajnovic.
A gettare il guanto di sfida alla trustee uscente del ward 12 Nancy Crawford, sono Dennis Hastings, Maria Montemayor, Enrique Olivo e Worrick Russell.
La battaglia è in corso. Gli elettori sono chiamati a riconfermare in base al loro operato degli anni scorsi alcuni trustee o se insoddisfatti della rappresentanza che hanno dato loro, a puntare su altri candidati. Non resta che attendere il responso delle urne.