CorrCan Media Group

Viabilità, anziani e giovani nel programma di Ahmed

Viabilità, anziani e giovani nel programma di Ahmed

TORONTO – Nella prossima tornata elettorale del 22 ottobre, anche i cittadini di Vaughan saranno chiamati alle urne e tra i nomi presenti sulle loro schede troveranno anche quello di Mubarak Ahmed, che concorre come consigliere regionale.

Mercoledì, presso gli studi del Corriere Canadese Web TV, ha risposto ad alcune domande propostegli dall’editore, onorevole Joe Volpe.

Il candidato al Consiglio regionale ha affermato di aver preso parte alla nascita effettiva della cittadina a nord di Toronto ed ha un grande interesse per il futuro di essa.

È una percezione non esatta quella che a Vaughan vivano solo famiglie di origine italiana, in effetti, secondo il censimento del 2016, sono presenti nel territorio così tante etnie da parlare ben 105 idiomi diversi.

“Vaughan è un modello di integrazione, di rispetto tra le diverse culture e in particolare, la mia comunità mussulmana era già lì quando 26 anni fa è stata costruita la moschea, ma non c’era nulla, era solo terreno agricolo, senza ospedale, infrastrutture, centri comunitari” – sostiene Ahmed, confermando il suo concetto che è bene sostenere tutti i sindaci, gli assessori locali e regionali che si sono alternati alla guida della municipalità, lavorando e partecipando all’integrazione per formare una sola comunità.

“Per quanto mi riguarda, sono un professionista della tecnologia.

Ho lavorato in 6 paesi diversi di tre continenti ed ora voglio offrire le mie competenze, con tutto me stesso, per la vibrante città di Vaughan, continuando a costruirla per le nostre generazioni future.”

Secondo Ahmed la popolazione anziana di Vaughan è più numerosa di quella dei giovani e sono necessarie soluzioni dinamiche per assicurare lavoro ai giovani che potranno sostenere le loro famiglie. Questa è una delle motivazioni che lo spinge a candidarsi come consigliere regionale alla prossima consultazione elettorale. Anche l’insegnamento del profeta Maometto sulla lealtà al paese in cui si vive, è per Ahmed, praticante della religione islamica, un’ispirazione e una spinta a dedicarsi attivamente alla vita politica municipale.

Come le altre zone della città, anche Vaughan deve affrontare il problema della viabilità e dei trasporti, Ahmed si dichiara l’unico candidato ad avere un’idea intelligente: quella di usare l’autostrada 407, nella sua municipalità, come possibilità risolutiva.

Basterebbe stipulare un accordo con l’azienda privata ETR che controlla quell’autostrada, finanziando con 6 milioni di dollari una rata speciale per i residenti di Vaughan, in modo da incoraggiarli ad usare la maggiore arteria a scorrimento veloce.

“La mia città è sei anni indietro sulla realizzazione di infrastrutture. L’unico modo per risolvere il problema è creare un’alternativa alla viabilità così congestionata, almeno per i prossimi 2 o tre anni.

Attualmente c’è molta frustrazione tra i residenti che guidano un veicolo proprio, l’economia ne soffre. Se mi verrà data l’opportunità e almeno 15mila persone sottoscriveranno il programma che propongo, si otterranno benefici che dureranno una vita intera” ha dichiarato Mubarak Ahmed.

Ha aggiunto inoltre che sarà necessario creare possibilità di lavoro per le nuove generazioni, in modo da sostenere la popolazione più anziana che rappresenta le radici, la spina dorsale della comunità.

Ahmed ha anche intenzione di duplicare la riduzione delle tasse per i pensionati, perchè attualmente le entrate dei più anziani non aumentano ed è giusto che la comunità faccia in modo che essi non abbandonino per necessità quelle case dove hanno vissuto per tre o quattro decadi.

Per loro e per gli studenti Ahmed propone, infine, di offrire il trasporto pubblico gratuito, nelle famiglie si pagano le tasse e quindi bisogna facilitare le categorie svantaggiate. E sarebbe anche un incentivo per ridurre l’uso dell’auto propria.

More in Politica