CorrCan Media Group

MLS: L’Equipaggio di Colombo demolisce il NY City

MLS: L’Equipaggio di Colombo demolisce il NY City

TORONTO – C’è un Columbus C. che demolisce invece di essere demolito. Il C di questo Columbus americano sta per Crew, che significa squadra, gruppo ma anche equipaggio. Dalla anostra prospettiva, quella italiana di Toronto, si potrebbe dire che il New York City è stato demolito (4-1) dall’Equipaggio di Colombo.
La città di questa squadra è stata battezzata con il nome dell’esploratore italiano che in America stanno demonizzando e a Toronto stanno sfrattando. Da questa ottica, dovrebbero ribattezzare la capitale dell’Ohio, magari chiamarla Trumpett. In ogni caso il City della Grande Mela laggiù ha visto le streghe. Erano vestite di giallo, ed avevano i volti di chi ha segnato, Kamara, Watch, Meram, Afful e Federico Higuain. 
Federico, che ha tre anni in più del fratello Pipita bianconero, non ha trovato il gol, ma ha propiziato la prima rete di Kamara ed ha signoreggiato a centrocampo, zona dove non c’era neanche il fantasma di Pirlo, mai visto né utilizzato da Vieira. 
Il migliore del City è stato un “ragazzino” di 35 anni, David Villa. Lo spagnolo si è dannato, ha corso, tirato, segnato e preso un palo. Ma senza l’orchestra anche tenore migliore risulta stonato. 
Il City ha giocato con un uomo in meno – espulso al 62’ tale Callens per doppia ammonizione – quando il risultato era sul 2-0. Sei minuti dopo Meram segna la terza rete, poi Villa si inventa il gol della speranza, ma a tempo scaduto Afful entra in area, danza intorno a tre difensorei ed insacca la rete del 4-1. 
E Vieira prende a calci una bottiglietta ben sapendo che le chance di rimonta saranno praticamente nulle, anche se nel soccer, come nel calcio (vedi rimonta del Barcellona al Psg) tutto e’ sempre possibile.
*Le semifinali dell’Est si giocheranno domenica 5 novembre: Toronto-Red Bulls, andata 2-1, alle 3:00pm; New York City-Columbus Crew 1-4, alle 5:00pm.
*Questa sera si decide la prima semifinale dell’Ovest: Vancouver gioca in casa del Seattle, l’andata era terminata 0-0.
 
More in Politica