CorrCan Media Group

Mls, esordio amaro per Giovinco e il Tfc

Mls, esordio amaro per Giovinco e il Tfc

TORONTO – Il fratello maggiore di Pipita Higuain, Federico, ha guastato la festa del Toronto Fc che ha iniziato la difesa dello “scudetto Mls” con una sconfitta. Il Columbus Crew si è infatti imposto, per 2-0, al BMO Field nella prima partita della nuova stagione, disputata di pomeriggio su un terreno indurito dal freddo. Prima della gara grande festa con l’esposione dei tre trofei vinti e con la bandiera di campioni Mls alzata sugli spalti. Alla festa hanno deciso di non partecipare Higuain e soci cui ancora brucia l’eliminazione nella prima fase del playoff.
Oltre alla gara, i Reds hanno perso anche Victor Vazquez, uscito nel primo tempo per infortunio. La sua eventuale assenza complicherebbe ulteriormente il prossimo futuro del Toronto Fc che mercoledì ospiterà i campioni del Messico, Tigres, nella partita di andata del secondo turno della Coppa Champion, versione Concacaf.
La gara d’esordio del Toronto Fc, è stata semplicemente disastrosa. Nessun reparto ha giocato bene da principio e le cose sono peggiorate dopo l’uscita di Vazquez. La difesa ha ballato subito, a centrocampo Vazquez ed il nuovo arrivato Aketxe giocavano tropi vicini e si pestavanno i piedi. In avanti Altidore non faceva valere peso e statura per aprire varchi a Giovinco. Il quale, da parte sua, non ha mai trovato gli spunti, i tocchi, i dribbling, i tiri in per i quali percepisce un ingaggio favoso (7 milioni di dollari annui). La Formica Atomica si è vista praticamente una volta solo quando, al 65’, ha colpito la base di un palo con un sinistro a giro dal limite. Poco dopo anche Aketxe si è fatto vedere con un destro dal limite che ha colpito la traversa. La partita, eccetto l’ultima mezz’ora, è stata dominata dalla squadra di Columbus che ha subito creato grossi problemi alla retroguardia del Toronto Fc nella quale il centrale Mavinga ha sulla coscienza entrambi i gol, peraltro molto belli, degli ospiti. Ad un minuto dal termine del primo tempo Higuain, poi eletto ‘man of the match’, sblocca il risultato con una volée da centro area, su cross dalla sinistra di Valenzuela che a sua volta era stato imbeccato da Artur. Al momento di concludere Higuain era libero da marcature ed anche il portiere Bono ha qualche colpa sul destro, intercettato, ma non trattenuto, del fratello del Pipita.
Il colpo del ko i Reds di Toronto lo hanno incassato all’inizio della ripresa, quando una verticalizzazione di Pedro Santos raggiunge Zardes, il quale controlla ed insacca sull’uscita di Bono. Anche in questa circostanza tutta la difesa, e Mavinga in particolare, hanno fatto la figura dei polli. Il 2-0 ha finito di tagliare la testa al Toronto. 
Gli attacchi in massa, quasi sempre portati centralmente, fruttavano soltanto i due pali.  Mercoledì contro le Tigri, servirà un Toronto Fc molto migliore di quello visto contro il Columbus.
 
More in Politica