CorrCan Media Group

Ideologia LGBQT2 contro etica cattolica in Polonia

Ideologia LGBQT2 contro etica cattolica in Polonia

Ideologia LGBQT2 contro etica cattolica in Polonia

TORONTO – Saranno le elezioni europee più osservate degli ultimi anni. La Polonia, paese diviso tra Conservatori e Liberali, voterà alle elezioni presidenziali domenica 12 luglio. Le ripercussioni saranno osservate da vicino anche dalla diaspora di Toronto.

Il Presidente in carica, Andrzej Duda, che non è riuscito a raccogliere il 50% necessario dei voti al primo turno delle elezioni del 28 giugno, si troverà di fronte l’attuale sindaco di Varsavia, lo sfidante liberale Rafal Trzaskowski.

Le elezioni dovevano originariamente svolgersi nel mese di maggio quando Duda godeva un livello di sostegno stravincente. La pandemia Covid-19 ha indotto il governo a rinviare il voto alla fine di giugno.

Duda ha tuttavia ottenuto un pesante 43,5% dei voti, ma non abbastanza per superare completamente il suo principale sfidante, Rafal Trzaskowski, che ha ricevuto il 30,5% al primo turno. I due sono ora in una corsa per ottenere l’appoggio del restante 26% che ha sostenuto gli altri nove candidati, nel primo turno.

Duda gode del sostegno di elettori che hanno una visione più tradizionale sulle questioni culturali, sociali e morali. Quindi è popolare tra i “più maturi” e quella gamma demografica suburbana e rurale, le cui opinioni sono modellate da un contesto che vede un ruolo più vivace per le politiche “made in Polonia” e basate sui valori familiari.

La Polonia è uno dei Paesi più religiosi d’Europa. Con una popolazione che si aggira ai 38 milioni di abitanti, una maggioranza schiacciante (circa l’87%) e’ cattolica. È logico dedurre che l’etica prevalente del suo sistema politico sia radicata nell’etica cattolica.

Negli ultimi cinque anni, il partito al governo – Diritto e Giustizia (PiS) di Andrezj Duda, ha migliorato la vita di molti polacchi con politiche sociali e culturali, generosi programmi di welfare e fondi per il sostegno ai bambini.

Tuttavia, la campagna di Duda per la rielezione non è arrivata senza polemiche. Come gli inglesi e gli italiani prima di lui negli ultimi cinque anni, ha proposto una riforma costituzionale, provocando cosi’ una rinascita di sentimenti anti-europei e distogliendo l’opinione pubblica dai risvolti positivi.

Il suo rivale Trzaskowski si e’ inserito nella spaccatura con l’intenzione di riparare rapporti con l’UE e per fermare l’erosione dell’indipendenza della magistratura sostenuta durante l’amministrazione del partito PiS.

La campagna di Duda ha replicato con la promessa di “difendere i bambini dall’ideologia LGBT” e lunedì ha formalmente proposto di modificare la costituzione per vietare alle coppie LGBT il permesso di adottare bambini.

Si tratta di una campagna formulata su parole che non lasciano molto all’immaginazione. Si tratta di vocaboli praticamente esorcizzati dal dialogo politico “purificato” che domina il territorio canadese.

Trzaskowski sarebbe aperto all’idea di unioni civili tra persone dello stesso sesso e difende i diritti dei LGBT polacchi. Tuttavia, lo scorso sabato ha detto ai giornalisti che è “contro le adozioni omosessuali”, aggiungendo “in questo particolare argomento, sono con il Presidente”.

La sua Coalizione Civica Liberale (KO), è popolare tra le giovani generazioni urbane. Ha promesso di usare il suo potere presidenziale per veto a gran parte dell’agenda legislativa del PiS, a meno che il partito di governo non accetti grandi compromessi.

Numerosi sondaggi suggeriscono che il voto di domenica sarà risicato. Una serie di sondaggi del politologo di Varsavia Ben Stanley suggerisce che il divario tra i due candidati si è notevolmente ridotto.

Come indicazione di quanto sia piccolo il mondo, l’elezione di domenica sarà seguita da molti canadesi di origine polacca, con oltre un milione di persone qui in Canada. Il risultato finale risuonerà ben oltre i confini della Polonia. Alcuni Amministratori del Consiglio Scolastico Cattolico di Toronto, alle prese con alcuni degli stessi problemi, presteranno molta attenzione.