CorrCan Media Group

Deanna Sgro decisa a rinnovare il distretto n. 7

Deanna Sgro decisa a rinnovare il distretto n. 7

Paola Chiarini

TORONTO – Tra gli aspiranti alla rappresentanza del distretto 7 Humber River-Black Creek, c’è Deanna Sgro, che è stata ospite degli studi del Corriere Canadese Web Tv, intervistata dall’editore, onorevole Joe Volpe.

Deanna Sgro non ha esitato a confermare subito di sentirsi privilegiata di poter contare sull’aiuto esperienziale da parte della madre, l’onorevole Judy Sgro, che dal 1999 è membro del Parlamento Federale, rappresentando la stessa zona.

Dopo aver tentato l’elezione a livello provinciale nell’ultima chiamata alle urne che ha visto vincente il premier Doug Ford, la candidata del distretto 7, vuole tentare di guadagnare un posto tra i consiglieri municipali di Toronto, considerandola un’esperienza completamente diversa.

Pur mancando il sostegno e le “infrastrutture” che può garantire un partito, Deanna Sgro punta sull’indipendenza e il supporto principalmente della propria famiglia, essenziale per occuparsi poi di un ufficio pubblico.

“Sono un avvocato, ho esercitato la mia pratica con entusiasmo e successo. Sono stata anche vice presidente e consigliere generale di una grande compagnia internazionale. Le mie più grandi soddisfazioni sono state quando mi recavo presso i tribunali maggiori, o anche quelli minori, come volontaria, per aiutare quei residenti che non potevano permettersi un avvocato. – ha dichiarato – Ho sempre avuto una grande passione nell’aiutare la gente più bisognosa”.

Nel distretto per il quale è candidata ci sono anche altri due concorrenti già noti alla comunità elettrice, Sgro è consapevole, ma la sfida politica è per tutti coloro che concorrono nelle elezioni municipali di Toronto.

Il percorso si è reso difficile già dal giorno in cui si sono chiuse le nomine, nello scorso fine luglio, e poi l’annuncio del premier Ford di ridurre a 25 i consiglieri comunali con le conseguenti battaglie in tribunale, hanno ridotto il tempo per una vera e propria campagna elettorale porta a porta.

La zona interessata a Deanna Sgro comprende da un lato la York University e quindi un territorio accademico, popolato di studenti, con un orientamento verso il futuro e dall’altro il quartiere di Jane e Finch, che ha sviluppato una reputazione poco stimabile.

Per la candidata entrambe le parti che andrebbe a rappresentare hanno problematiche simili da risolvere. Come per esempio quella dei trasporti, che interessa prevalentemente gli studenti diretti verso l’ambiente universitario e poi la sicurezza e gli alloggi ad un costo sostenibile da entrambe le comunità del distretto. Ecco che la rappresentanza deve essere attenta alle necessità simili tra le diverse componenti, concentrarsi e riconoscere le differenze per trovare le giuste soluzioni.

Deanna Sgro ammette che sfortunatamente la zona di Jane e Finch presenta delle sfide significanti e lamenta il fatto che in quella zona per lungo tempo ci sia stata una parte riservata alle case popolari, senza un adeguato ammodernamento con adeguati investimenti, in modo che l’aerea venga rivalutata e attiri l’interesse di chi volesse svilupparla con nuove costruzioni.

“Una ripianificazione appropriata e la realizzazione di nuove infrastrutture andrebbero a compensare la parte di Jane e Finch per renderla residenziale alla pari del resto del distretto ad ovest, dove da molti anni vivono diverse etnie come italiani, spagnoli, giamaicani, vietnamiti, con diverse necessità. Mancano ristoranti, negozi alimentari, caffetterie, mancano anche le barriere acustiche che proteggono i residenti dal rumore del traffico”, sostiene Sgro, denunciando la poca attenzione da parte dei consiglieri uscenti del distretto 7, evidenziata anche dalle loro numerose assenze nelle sedute municipali, causa della mancanza dei dovuti progressi.

“È tempo di cambiare e mi sento motivata a farlo, per dare valore ai contribuenti per i quali mi impegnerò con tutte le mie competenze”, ha concluso Deanna Sgro.

More in Politica