CorrCan Media Group

Conservatori, sarà sfida MacKay-O’Toole

Conservatori, sarà sfida MacKay-O’Toole

Conservatori, sarà sfida MacKay-O’Toole

TORONTO – Erin O’Toole lancia il guanto di sfida a Peter MacKay. Il parlamentare di Durham oggi ufficializzerà la sua candidatura alla corsa per la leadership del Partito Conservatore, pronto a recitare il ruolo del principale avversario dell’ex ministro della Difesa dopo che, uno ad uno, tutti gli altri potenziali papabili hanno deciso di non scendere in campo.

O’Toole, 47 anni appena compiuti, è stato eletto alla House of Commons per la prima volta nel 2012 nelle elezioni suppletive indette dopo le dimissioni dell’ex ministra Bev Oda. Alle spalle O’Toole ha anche un’esperienza governativa, essendo stato ministro federale per gli Affari dei Veterani: sostituì Julian Fantino dopo le polemiche scatenate contro l’ex chief della polizia di Toronto, accusato di aver tagliato fondi alle associazioni dei veterani.

O’Toole, tra l’altro, ha partecipato anche alla corsa alla leadership del 2017, quando si classificò terzo dietro il vincitore Andrew Scheer e Maxime Bernier, totalizzando il 10,6 per cento delle preferenze.

Venerdì un altro big del partito, il cui nome stava circolando da settimane per una potenziale candidatura, ha ufficialmente rinunciato. Pierre Poilievre ha deciso infatti di non candidarsi, così come aveva fatto in precedenza l’ex leader ad interim del partito Rona Ambrose e l’ex premier del Quebec Jean Charest.

Non si placano inoltre le polemiche rilasciate da un altro candidato, Richard Decarie, che la scorsa settimana durante un’intervista ha dichiarato che a suo avviso “l’essere gay è una scelta”.

Il primo deputato conservatore apertamente gay, Eric Duncan, si è scagliato contro Decarie, mentre nel partito ci si interroga sulla potenziale esclusione del candidato per “difformità”di valori.

Lapidario il commento di Polievre. “Si tratta di parole inaccettabili. Essere gay non è una scelta. Essere ignoranti sì”. Le parole di Decarie sono state stigmatizzate anche da MacKay e O’Toole.