Vaccinazione al via
negli hotspot
per i maggiorenni 

di Francesco Veronesi del April 12, 2021

TORONTO - L’Ontario cerca di cambiare marcia nella sua campagna di vaccinazione contro il Covid- 19. La grande novità del fine settimana è la diretta conseguenza dell’annuncio fatto nei giorni scorsi dal premier Doug Ford e dalla ministra della Sanità Christine Elliott sulla possibilità di estendere la vaccinazione a tutti i residenti di almeno 18 anni.

Sabato e ieri è stata aperta una clinica provvisoria al Thorncliffe Park, dove in 48 ore sono state somministrate circa 2.500 dosi ai residenti che hanno atteso numerose ore in fila il loro turno.

Nei prossimi giorni, con il progressivo aumento della disponibilità dei vaccini, in tutti gli hotspot dell’Ontario saranno aperte queste cliniche mobili per raggiungere tutti i maggiorenni desiderosi di vaccinarsi. Fino a questo momento la vaccinazione è stata fatta negli ospedali, nelle cliniche di vaccinazione di massa, nelle farmacie e presso i medici di famiglia. Il governo punta quindi a una doppia strategia.

Da un lato si continua a vaccinare seguendo la tabella di marcia a fasce d’età, con l’obiettivo di immunizzare le persone più anziani e quindi più a rischio; dall’altro si vuole vaccinare le persone senza alcuna distinzione anagrafica nelle aree della provincia dove il contagio corre più velocemente. Stando ai dati elaborati dal covid19tracker.ca, il governo federale ha distribuito alle Province e ai Territori 10.620.740 di dosi. Di queste sono state somministrate 7.972.487, pari al 75,1 per cento.

In Ontario il governo federale, fino a questo momento, ha inviato 4.031.325 dosi di vaccino. Per ora sono state inoculate 3.139.743 dosi, pari al 77, 9 per cento del totale.

Sia a livello federale che a livello provinciale, rispetto ai giorni scorsi, c’è stata un’accelerazione sul fronte della somministrazione dei vaccini già disponibili. Inoltre anche questa settimana arriveranno oltre un milioni di dosi della Pfizer, insieme a nuove forniture di Moderna e AstraZeneca.

Nel fine settimana anche il sindaco di Toronto John Tory e il premier Ford hanno ricevuto la prima dose di vaccino. Ad entrambi è stato somministrato il vaccino AstraZeneca, così come era successo due settimane fa al ministro della Sanità Elliott. La decisione dei due politici rientra nella campagna di convincimento verso chi nutre ancora dei sospetti nei confronti di questo vaccino dopo i casi di trombosi che si sono verificati in Europa il mese scorso.

"Astra- Zeneca è un vaccino sicuro - ha dichiarato Tory - in tutto il mondo milioni di persone sono state immunizzate con questo vaccino: credo che sia un messaggio importante".

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.