Scuola, al via i tamponi per gli asintomatici

di Mariella Policheni del November 27, 2020

TORONTO - Altri 13.6 milioni di dollari saranno stanziati ai provveditorati scolastici che si trovano nella “zona rossa” nell’ambito della classificazione sulla diffusione del Covid-19. I fondi saranno distribuiti ai consigli scolastici di Toronto e delle regioni di Durham, Halton, Hamilton e Waterloo, che fanno tutti parte della zona "Red-Control" della provincia.
Ieri, durante il briefing - dalla scuola St. Marcellinus di Missisauga - il ministro dell'Istruzione dell'Ontario, Stephen Lecce, ed il premier Doug Ford hanno detto che il governo sta anche espandendo i test nelle comunità scolastiche e lanciando nuovi portali di apprendimento online.
«Garantire la sicurezza di studenti, insegnanti e personale è la massima priorità del nostro governo. Ecco perché abbiamo sviluppato il piano più solido e completo del Paese per le scuole - ha affermato Ford - questo piano ci offre ora la flessibilità per espandere i test volontari e fornire finanziamenti aggiuntivi per supportare tutti i nostri provveditorati nelle comunità maggiormente colpite dai contagi».
Questo stanziamento di 13.6 milioni di dollari si va ad aggiungere ai 35 milioni di dollari di aiuti extra distribuiti a ottobre alle scuole di Toronto e delle regioni di Peel, York e Ottawa.
Potrebbero essere proprio i test - che danno la possibilità di individuare e quindi isolare, le persone asintomatiche - l’arma vincente per controllare la diffusione dei contagi. «L'espansione dei test mirati alzerà il livello di prevenzione per le scuole nelle regioni della provincia che attualmente hanno un numero elevato di casi Covid-19 attivi - ha detto il ministro Lecce - ci aiuteranno a garantire scuole sicure per i nostri bambini».
Test, fondi per migliorare l’allontanamento fisico, assunzione di insegnanti e personale oltre che di bidelli al fine di pulire con maggiore frequenza le scuole: sono queste in sostanza le priorità per il governo Ford.
«Stiamo sviluppando il nostro piano per proteggere gli studenti, il personale e le famiglie distribuendo ulteriori finanziamenti, i test e la formazione, insieme ai supporti per l'apprendimento interattivo, per mantenere le nostre scuole aperte e sicure », ha affermato Lecce. Le scuole infatti rimangono aperte.
Nonostante il Covid-19 continui ad infettare studenti e insegnanti e che nella provincia i casi si aggirino ogni giorno sui 1.500 casi, ieri Ford e Lecce hanno confermato la decisione di non prolungare le vacanze di Natale, nè tantomeno di avere intenzione di chiudere le scuole.
«Il Ministero dell'Istruzione sta inoltre rivedendo le linee guida su salute e sicurezza per gli studenti per il loro primo giorno di lezione a gennaio - ha infine aggiunto Ford - il focus è sui protocolli di sicurezza per il Covid-19, tra cui l'igiene delle mani e le mascherine e la salute mentale».

Potrebbero interessarti...

Il quotidiano italiano in Canada
Corriere Canadese
287 Bridgeland Avenue, Toronto, Ontario, Canada, M6A-1Z6
Tel: 416-782-9222 - Fax: 416-782-9333
Email:info@corriere.com
Advertise: advertise@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 200
Obituary ad notice: lomutot@corriere.com - Tel 416-782-9222 ext. 211
Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.