CorrCan Media Group

Il Covid entra nelle scuole, altri 21 contagi

Il Covid entra nelle scuole, altri 21 contagi

Il Covid entra nelle scuole, altri 21 contagi

TORONTO – Il Covid-19 entra di prepotenza nelle scuole. Dalle elementari alle superiori, ai college e università, a pochi giorni dall’inizio delle lezioni il numero dei contagi è in costante aumento.

È di ieri la notizia che alla Western University di London almeno 28 studenti sono risultati positivi al virus. Lo ha comunicato l’ateneo precisando che “la maggior parte dei casi riguarda studenti che vivono fuori dal campus, sebbene uno studente abita in una residenza e si trova ora in isolamento”.

Una situazione che la Western University non sta prendendo sottogamba: come risultato dell’aumento dei casi ha deciso di ritornare alla “fase 3” del suo piano di rientro al campus, il che significa che l’atletica e le attività ricreative saranno sospese insieme alle riunioni e agli eventi di persona del club studentesco.

Anche l’accesso alle biblioteche e a “molti altri edifici” sarà limitato con e.etto immediato e i funzionari stanno pianificando di “utilizzare tutta la severità del codice di condotta studentesco” se i giovani “mettono a rischio la salute e la sicurezza della comunità attraverso le loro azioni”.

Il rettore della Western Alan Shepard ha detto che l’università sta lavorando a stretto contatto con la Middlesex-London Health Unit (MLHU). «Contiamo sul fatto che tutti i nostri studenti condividano la responsabilità di mantenere la comunità della Western – e la città di London – al sicuro e in salute – ha affermato – una parte importante di ciò è evitare grandi raduni, in particolare feste in casa, e praticare un adeguato distanziamento fisico».

Al momento, considerati i 28 casi positivi, la priorità è quella di contenere il focolaio di coronavirus. «Coloro che potrebbero essere stati in stretto contatto con qualcuno che è risultato positivo e sono ritenuti a rischio “saranno contattati direttamente dall’unità sanitaria», ha affermato il rettore Shepard.

Ma mentre la Western University è al lavoro per tenere a freno il diffondersi del virus, la Fellowes High School di Pembroke, a seguito di tre casi di Covid-19 confermati, è stata chiusa al personale e agli studenti.

È questa la prima scuola in Ontario alla quale, appena 9 giorni dopo l’inizio dell’anno scolastico, è stata ordinata la chiusura a causa di un’epidemia di Covid- 19. La Renfrew County and District Health Unit afferma che un terzo membro del personale, un contatto di entrambi gli individui che avevano contratto il virus, è risultato positivo ieri.

Si ritiene che il membro del personale sia stato infettato per diversi giorni durante la prima settimana di scuola: i suoi sintomi sono stati scambiati per un problema di salute diverso.

Dopo aver esaminato la situazione sia con il ministero della Salute che con il ministero dell’Istruzione, la Renfrew County and District Health Unit ha deciso di chiudere la scuola ritenendo questa “una misura necessaria in questo momento per determinare la piena portata dell’epidemia e per prevenire un’ulteriore diffusione”.

Intanto con i 21 nuovi contagi di ieri – 5 sono studenti, 4 insegnanti e 12 membri del personale non specificato – salgono a 62 i casi di Covid-19 nelle scuole dell’Ontario.