CorrCan Media Group

I cambiamenti di Ford diventano realtà

I cambiamenti di Ford diventano realtà

TORONTO – Sono entrati ieri in vigore numerosi cambiamenti apportati dal governo di Doug Ford nella provincia. Uno però – la carbon tax – è stato deciso dal governo federale nelle province che hanno abolito il sistema di cap and trade che impone un tetto alle emissioni dei gas greenhouse che producono l’effetto serra.

La conseguenza è che già ieri in Ontario, in Manitoba, Saskatchewan e New Brunswick è stato registrato un picco nel costo della benzina e del combustibile per riscaldamento: un litro di benzina costa ora altri 4,4 centesimi in più.

Ieri Ford e diversi deputati provinciali del Progressive Conservative hanno postato su Twitter messaggi che avvisano le persone dell’aumento del prezzo della benzina assieme a foto di se stessi intenti a fare il pieno.

Ma i cartelli con il nuovo prezzo della benzina non sono l’unico motivo di shock per i residenti dell’Ontario: anche viaggiare sui mezzi della TTC sarà più caro non sono l’unico motivo di shock per i residenti dell’Ontario: anche viaggiare sui mezzi della TTC sarà più caro.

Mentre la tariffa in contanti rimarrà ferma a $3,25, il costo di Presto e dei tokens – che presto saranno eliminati – passerà da $3 a $3,10. Gli abbonamenti mensili aumenteranno di $5. Sono aumenti, questi approvati nell’ultimo budget della città, che quest’anno dovrebbero portare nelle casse 26 milioni di dollari.

Dall’ultimo aumento dei biglietti della TTC sono trascorsi circa tre anni ma i pendolari non hanno accolto di buon grado l’ulteriore rincaro. E sempre sul fronte negativo bi- sogna menzionare che da ieri le persone di età inferiore a 25 anni che dispongono di un piano di assicurazione privata non hanno più diritto all’OHIP+.

Il cambiamento che riguarda i giovani era già stato annunciato dal premier Ford l’anno scorso. Sempre ieri, come preannunciato dal ministro dell’infanzia, dei servizi sociali e della comunità Lisa MacLeod, è entrato in vigore il programma per i bambini autistici, che dopo aver fatto infuriare i genitori, è stato in seguito modificato.

Tutte le famiglie dell’Ontario con un bambino autistico potranno beneficiare di alcuni finanziamenti provinciali – indipendentemente dal loro reddito – e alcuni bambini con autismo più grave potrebbero quali- ficarsi per ulteriori finanziamenti.

Precedentemente invece il ministro aveva stabilito che le famiglie con un reddito superiore ai 250mila dollari annui non si sarebbero qualificate per il finanziamento.

Le famiglie avranno diritto fino a 20mila dollari all’anno per le cure dei bambini al di sotto dei sei anni e 5mila all’anno per i bambini dai sei ai 18 anni. A margine di tutti questi cambiamenti destinati a non fare andare in solluchero i residenti dell’Ontario Ford ha annunciato che il suo governo ha abolito il “drive clean test” per le autovetture.

«È storia, è fatta, è finita», ha detto Ford, aggiungendo che questa decisione farà risparmia- re ai contribuenti più di $40 milioni l’anno. I nuovi test alle emissioni dei veicoli diesel pesanti inizieranno nell’autunno del 2019.

More in Ontario