CorrCan Media Group

Ford: “Contro il Covid-19 ogni opzione sul tavolo”

Ford: “Contro il Covid-19 ogni opzione sul tavolo”

Ford: “Contro il Covid-19 ogni opzione sul tavolo”

TORONTO – “Tutte le opzioni sono sul tavolo per fermare il Covid-19” ha detto ieri il premier dell’Ontario, Doug Ford, rispondendo ad una precisa domanda dei giornalisti su quali ulteriori misure il suo governo potrebbe implementare per arginare la diffusione del letale coronavirus polmonare. “A me non piace che si usi la forza per far rispettare le regole” ha detto Ford “ma invito ancora una volta la gente a rimanere, quanto più possibile a casa”.

Il riferimento era alla decisione di Ottawa di far scendere in campo, a partire dalla prossima settimana, migliaia di riservisti delle forze armate canadesi, in appoggio alle forze dell’ordine locali.

E nella serata di ieri, il primo ministro Justin Trudeau ha avuto una videoconferenza con tutti i premier provinciali del Canada, incluso lo stesso Ford, proprio per mettere a punto le nuove strategie nella lotta alla diffusione del Covid-19.

Tra le priorità discusse tra i leader proprio la sicurezza del territorio (e la possibilità anche di chiudere temporaneamente i confini con gli Stati Uniti, ndr), il potenziamento delle strutture sanitarie e la fornitura di nuovo materiale per gli operatori impegnati in prima linea contro il Covid-19.

Ieri intanto, Ford ha annunciato anche lo stanziamento di ulteriori 12 milioni di dollari a favore delle strutture che operano per il controllo della salute mentale, in Ontario, “in un periodo in cui la popolazione è sottoposta ad un forte stress psicologico ed al rischio di depressione” ha sottolineato il ministro per la salute provinciale, Christine Elliott.

Sempre Ford ha annunciato che – a partire dalla giornata odierna – i funzionari della sanità provinciale inizieranno a rendere note le proiezioni relative al propagarsi della pandemia di Covid-19 in Ontario, con tutti i dettagli. “Dobbiamo essere completamente trasparenti con la gente dell’Ontario, non importa quanto sarà difficile” ha detto Ford, sottolineando che l’Ontario “sarà il primo governo a rendere pubblici questo tipo di dati e di proiezioni” in tutto il Canada.

Poche ore prima – a precisa ed analoga domanda dei giornalisti – il primo ministro Justin Trudeau aveva invece risposto che non avrebbe reso note queste proiezioni valide per tutto il territorio canadese. Nella giornata in cui veniva confermata la cifra di 2.793 casi di contagio e di 53 vittime accertate per la pandemia di Covid-19, in Ontario, il premier Ford ha fatto appello “al senso di responsabilità di tutti” per sconfiggere il virus.