CorrCan Media Group

“Da sabato meno restrizioni, siate prudenti”

“Da sabato meno restrizioni, siate prudenti”

“Da sabato meno restrizioni, siate prudenti”

TORONTO – Non ha dubbi il sindaco di Toronto, John Tory, secondo il quale considerato il numero in salita dei contagi di Covid, far rimanere la città nella fase 2 modificata per una settimana in più è senz’altro “la cosa giusta da fare”. A chiedere al premier Ford di non allentare le restrizioni attualmente in vigore è stato proprio il primo cittadino in quanto ritiene che “occorre un po’ più di tempo”.

Martedì il premier dell’Ontario, Doug Ford, ha dato il via libera – a partire da sabato – alla riapertura di ristoranti, palestre, cinema e casinò nelle regioni di Peel e York e ad Ottawa. Toronto non è stata promossa e non vedrà le restrizioni revocate prima del 14 novembre.

Ieri il sindaco di Toronto ha spiegato, durante una conferenza stampa con il Medical Officer of Health Eileen de Villa e Matthew Pegg che guida l’Emergency Operations Centre, la sua decisione.

«Non mi scuso per il fatto che accetto il consiglio del nostro Medical Officer e di numerosi altri esperti della sanità in merito al tempo in più per essere sicuri che si proceda nel modo giusto a Toronto – ha detto Tory – nessuno ringrazierà me o qualcun altro se le attività riaprono e poi devono chiudere di nuovo due settimane dopo».

De Villa, dal canto suo assicurato ai cittadini che il Toronto Public Health sta lavorando per sostenere la riapertura di Toronto, aggiungendo che “sia gli affari che la salute devono essere protetti”.

Non è quindi mancato l’invito del medico, rivolto alla provincia, ad emanare disposizioni sui giorni di malattia, dicendo che i governi devono continuare a sostenere i dipendenti e le imprese finanziariamente durante la pandemia e implementare supporti e protezioni sul posto di lavoro per i servizi essenziali.

«Il nostro obiettivo è procedere nel modo più sicuro possibile per creare le condizioni e le infrastrutture sanitarie pubbliche per supportare la riapertura», ha detto. La de Villa si è anche rivolta ai cittadini ribadendo che “l’errore più grande che potete fare è abbassare la guardia in termini di protezione contro il Covid- 19”.

Ieri i nuovi contagi in Ontario sono stati 987 mentre 16 sono i decessi segnalati, che rappresentano il più alto numero di morti in un solo giorno riportato nella provincia da mesi.