CorrCan Media Group

“Chiunque potrà ricevere il vaccino antinfluenzale”

“Chiunque potrà ricevere il vaccino antinfluenzale”

“Chiunque potrà ricevere il vaccino antinfluenzale”

TORONTO – La provincia dell’Ontario investe 70 milioni di dollari per la più grande campagna di somministrazione del vaccino antinfluenzale mai promossa prima nella provincia.

Sono 5,1 milioni le dosi di vaccino contro l’influenza già ordinate dal governo dell’Ontario – 700mila in più rispetto allo scorso anno – mentre altre ancora verranno comperate nei prossimi giorni, grazie ad un ulteriore stanziamento di 26,5 milioni di dollari.

“Tutti potranno vaccinarsi contro l’influenza quest’anno, chiunque lo desidera” ha detto ieri il premier dell’Ontario, Doug Ford, durante la consueta conferenza stampa da Queen’s Park per fare il punto sulla pandemia di Covid- 19.

“È assolutamente importante che tutti si sottopongano al vaccino antinfluenzale quest’anno – ha detto Ford – ed io sarò il primo a farlo”.

Sarà disponibile una versione ‘extra forte’ o ad alto dosaggio del vaccino antinfluenzale – nella misura di 1,3 milioni di dosi – destinata al pubblico oltre i 65 anni d’età ed ai residenti delle case di riposo e nella case di cura a lunga degenza. Al resto della popolazione verrà invece somministrata una versione ‘normale’ del vaccino contro l’influenza.

Ci si potrà vaccinare gratuitamente presso le farmacie che disporranno delle dosi o presso il proprio medico di famiglia, mentre i bambini sotto i 5 anni d’età esclusivamente dal pediatra, previo appuntamento.

“Abbiamo lavorato tutta l’estate per mettere in atto un piano solido e completo per affrontare una seconda possibile e più impegnativa ondata di Covid-19”, ha dichiarato Ford.

“È importante che ci prepariamo a qualsiasi scenario al fine di proteggere tutti i nostri cittadini, in particolare i nostri anziani ed i più vulnerabili. Il nostro governo sta facendo tutto il possibile per sconfiggere questo virus mortale, inclusa la realizzazione di una campagna di vaccino antinfluenzale senza precedenti” ha ribadito il premier.

Alle parole di Ford hanno fatto eco quelle del vicepremier e ministro della Salute, Christine Elliott, la quale ha ribadito che “il nostro governo ha lavorato direttamente al fianco dei nostri partner in prima linea per garantire che il sistema sanitario sia pronto ad affrontare eventuali future ondate di Covid- 19”, ha dichiarato il ministro Elliott.

“Mentre la miglior difesa continuano ad essere le nostre azioni quotidiane – ha detto la Elliott – per fermare la di.usione del coronavirus, come praticare la distanza fisica, indossare la mascherina per il viso e rimanere a casa quando siamo malati, abbiamo sviluppato un piano che ci prepara a qualsiasi eventualità, tra cui l’influenza in avvicinamento nella stagione più fredda” ha concluso il ministro per la salute.

La stagione influenzale è attesa per il mese di novembre. Occorrono circa due settimane, al vaccino, per avere effetto contro l’influenza. Lo scorso anno, in Ontario, si sono registrati circa 5.719 ricoveri per le complicazioni influenzali e 280 decessi.