CorrCan Media Group

Bufera di neve storica in Newfoundland e Labrador, arrivano le forze armate

Bufera di neve storica in Newfoundland e Labrador, arrivano le forze armate

Bufera di neve storica in Newfoundland e Labrador, arrivano le forze armate

TORONTO – In Newfoundland e Labrador, provincia messa in ginocchio da una nevicata che non trova precedenti storici da quando sono iniziate le rilevazioni nel 1942, sono arrivate in aiuto le forze armate.

È stato dichiarato lo stato di emergenza: i militari stanno assistendo nella rimozione della neve e aiutano il personale dei servizi di emergenza a navigare in condizioni stradali pericolose.

Ma come se non bastasse, entro oggi, in Newfoundland, P.E.I., Nova Scotia e New Brunswick potrebbero cadere al suolo ulteriori 15-25 centimetri di neve.

Domenica pomeriggio, durante una conferenza stampa, il ministro della Difesa Harjit Sajjan ha dichiarato che tra 150 e 200 militari sono giunti, un numero che potrebbe salire a 300 nei prossimi giorni. Sono inoltre disponibili due aerei ed elicotteri Hercules.

«I militari sono lì per fornire il supporto, ma le decisioni su dove devono andare saranno prese in stretto coordinamento con gli esperti che conoscono le comunità e le aree in cui sarà necessario il supporto», ha detto Sajjan.

Le truppe aiuteranno inoltre le squadre di operai a ripristinare l’energia, forniranno il trasporto per i residenti ai centri di riscaldamento o di emergenza e assicureranno l’assistenza agli anziani.

La tempesta di neve si è abbattuta senza sosta portando accumuli giornalieri record, come i 76 cm caduti sull’aeroporto di Saint John’s. Battuto anche il precedente record di aprile del 1999 con 68 cm.

Sebbene Newfoundland and Labrador non siano estranei a fenomeni meteorologici intensi nel periodo invernale, questo evento non trova riscontro nel passato per intensità e durata: gli accumuli di neve in alcune zone rasentano i 5 metri di altezza.

A causa di questi accumuli intere comunità sono rimaste letteralmente sepolte con le comunicazioni completamente bloccate.