CorrCan Media Group

Alunni sempre più violenti contro i docenti

Alunni sempre più violenti contro i docenti

TORONTO – Minacce, aggressioni fisiche e verbali e bullismo vero e proprio nei confronti degli insegnanti.

Un recente studio dell’University of Ottawa suggerisce che durante l’anno scolastico 2017-18 si è registrato un picco di violenza nei confronti degli insegnanti nelle scuole elementari dell’Ontario.

Un team di ricercatori ha interpellato oltre 1.600 educatori per valutare il numero di volte in cui hanno subito violenza da studenti, genitori o amministratori nel corso dell’anno ed hanno poi confrontato questi risultati con un sondaggio condotto da tre importanti sindacati nel 2005: solo il 7 per cento degli insegnanti all’epoca riferiva di aver subito atti di bullismo nel corso della propria carriera.

I ricercatori hanno scoperto che il numero è aumentato di quasi sette volte negli anni successivi, con il 54% dei docenti che a‰erma di aver subito violenze fisiche come pugni, calci o morsi – principalmente per mano degli studenti.

Il sondaggio ha rilevato che il 72% dei partecipanti ha riferito di insulti verbali espliciti o gesti osceni da parte degli studenti, con il 41% che ha dichiarato di aver ricevuto lo stesso trattamento dai genitori.

Sono offese, quelle dirette ai docenti, che includono anche insulti antisemiti e anti-musulmani che hanno lo scopo di “mettere un muro” e invitare senza troppi giri di parole gli insegnanti a “tornare nel proprio paese”.

Sono atti di bullismo vero e proprio che, dato preoccupante, trovano posto finanche nelle scuole elementari.

Il professore di criminologia e co-autore Chris Bruckert a‰erma che il picco riflette molti cambiamenti sia nelle condizioni sociali che nei programmi educativi negli ultimi 12 anni.

«Quando definiamo questa situazione critica non esageriamo – ha detto Bruckert – c’è un problema serio nelle nostre scuole elementari ed è un problema che ha bisogno di attenzione».

Bruckert ha affermato che il problema della violenza in classe è stata oggetto di pochi studi accademici: solo 37 articoli sottoposti a revisione paritaria sono stati completati a livello internazionale tra il 1988 e il 2016 e solo uno è stato incentrato sui dati canadesi.

Ma già in quell’articolo pubblicato nel Journal of Interpersonal Violence nel 2011, veniva documentato un drammatico aumento degli episodi di violenza segnalati da maestri e professori.

Ben l’80 per cento dei docenti ha riferito di aver subito, nel corso della propria carriera, qualche forma di aggressione fisica o insulti personali.

Secondo Bruckert i cambiamenti nelle politiche educative dell’Ontario, come lo spostamento dagli approcci disciplinari a tolleranza zero e dai piani di educazione a misura unica, sono in gran parte passi positivi che richiedono comunque più insegnanti.

«I tagli ai servizi sia all’interno che all’esterno delle scuole aggravano il problema – ha aggiunto lo studioso – inoltre i tassi di violenza hanno un impatto sproporzionato sugli insegnanti in relazione alla razza o su quelli con disabilità che sono oggetto di tassi di soprusi più elevati rispetto agli altri».

Annie Kidder, direttrice esecutiva del gruppo People for Education, ha affermato che la ricerca suggerisce la necessità urgente di cercare di comprendere le cause alla base del picco di angherie.

«Questo aumento della violenza… è stato segnalato in così tanti modi che non penso si possa mettere in discussione questa realtà – ha detto – come possiamo capire tutti i fattori che lo riguardano e poi individuare cosa dobbiamo cambiare?».

Il Ministero della Pubblica Istruzione dell’Ontario ha a‰ermato che il governo è a conoscenza del problema sollevato nello studio che attribuisce gran parte del picco al comportamento degli studenti.

“Sappiamo che il comportamento aggressivo degli studenti nelle nostre classi è un problema reale e siamo al lavoro per garantire che tutti i membri delle nostre comunità scolastiche si sentano al sicuro”, si legge in una nota.

La ricerca ha osservato, tuttavia, che gli insegnanti che hanno partecipato allo studio hanno anche riportato violenze e molestie da parte di genitori, amministratori e colleghi.

More in Ontario