CorrCan Media Group

“Ragazzi, ora svegliamoci”

“Ragazzi, ora svegliamoci”

Riceviamo e pubblichiamo:

“Ragazzi, ora svegliamoci”

di Romano Sapone

La vignetta di YNot del 14 ottobre 2016 sulle abilità linguistiche dei Blue Jays conferma che un’immagine vale veramente mille parole.

È ridicolo che Ottawa incoraggi di ingaggiare Edwin Encarnacion ed Ezequiel Carrera come lavoratori milionari in regola nonostante parlino l’inglese attraverso un traduttore. Nel frattempo, il cugino di mia moglie è proprietario di un piccolo ristorante di Toronto. Il suo capo chef da Napoli, che parla l’inglese, viene deportato un Inghilterra perché lui non può scrivere una storia grammaticalmente corretta come richiesto dall’esame di Ottawa approvato dall’Inghilterra.

Mentre Ottawa orchestra la sua distruzione di lingua inglese delle nostre famiglie e delle nostre imprese, Trudeau lo scorso 17 marzo ha aperto le porte a chiunque delle ex colonie francesi per lavorare in Ontario. Forse il cugino di mia moglie potrà trovare un cuoco di cucina napoletana capace di parlare in francese dal Burkina Faso, o dal Ciad, o dal Niger, o dal Senegal, o da Kinshasa nel Congo

Il Corriere dovrebbe confermare se anche il 10 per cento dei giudici della Corte Suprema, dei ministri governativi e dei funzionari dell’immigrazione a Ottawa sono in grado di passare entrambi gli esami loro stessi in inglese e francese.

Forse noi dovremmo deportare quegli ipocriti di Ottawa che parlano una sola lingua, pagati per gestire un paese ufficialmente bilingue. Ma dove andrebbero? Il novanta per cento di loro non potrebbe mantenere un lavoro in Burkina Faso, o in Ciad, o nel Niger, o in Senegal, o a Kinshasa nel Congo.

Le opinioni presenti nelle lettere pubblicate sul Corriere Canadese appartengono a chi le ha scritte e non rispecchiano necessariamente quelle del Corriere Canadese stesso.

(Lunedì 17 ottobre 2016)

Scarica “Ragazzi, ora svegliamoci”

>> English Version

More in Breaking News
Festa Terelle
Feb Sun ,2018