CorrCan Media Group

Ontario, aumento più alto di contagi: 351

Ontario, aumento più alto di contagi: 351

Ontario, aumento più alto di contagi: 351

TORONTO – Continua a salire in modo inesorabile il numero dei contagiati dal coronavirus in Ontario. Ieri la provincia ha contato in un giorno 351 positivi in più – ieri erano stati 211 – per un totale di 1.706 mentre il numero dei morti sale a 33, numero questo che include gli ultimi dieci decessi tra i quali i nove nella casa di cura a lungo termine Pinecrest Nursing Home di Bobcaygeon.

Nel frattempo, i casi risolti sono aumentati dagli appena otto di domenica a 431. Tale incremento è probabilmente il risultato del passaggio della provincia da un sistema in cui i pazienti dovevano sottoporsi a due test negativi per 24 ore per essere ritenuti guariti a uno in cui tutti i casi vengono automaticamente classificati curati una volta che sono trascorsi 14 giorni dopo l’insorgenza dei sintomi e il paziente non è stato ricoverato in ospedale. Finora le persone testate sono state 48.461.

Ieri la York Region ha confermato due decessi ritenuti correlati al Covid-19: un uomo di 80 anni che risiedeva presso la Markhaven Home for Seniors e una donna di 100 anni di Vaughan che era stata in stretto contatto con una persona morta dopo aver contratto il virus.

I contagi complessivi in Canada ammontano a 7.288. La situazione in Quebec è ancor più grave di quella presente in Ontario: il premier Francois Legault ha affermato ieri che i casi confermati, inclusi i 590 delle ultime 24 ore, sono 3.430. Con le ultime tre morti il numero dei decessi si attesta a 25.

Gli ultimi dati disponibili della British Columbia riportano 884 casi e 17 decessi. Quaranta invece i nuovi casi in Alberta per un totale di 661 contagiati mentre in Saskatchewan i nuovi 22 casi hanno portato il numero di persone infette dal coronavirus a 156.

Primo decesso ieri in Newfoundland and Labrador, 13 i nuovi positivi al virus che fanno salire il numero totale a 148. La Nova Scotia ha annunciato 5 nuovi casi di infezione che portano a 127 i casi complessivi. Con otto nuovi casi il Manitoba annovera adesso 72 contagi ed un decesso avvenuto il 27 marzo.

Molto meno preoccupante la situazione nella parte settentrionale del Canada: 4 i contagi nello Yukon, 1 nei Northwest Territories e nessuno nel Nunavut.

Durante la conferenza stampa pomeridiana il Chief Medical Officer of Health dell’Ontario David Williams ha ribadito l’importanza del distanziamento sociale per riuscire a tenere sotto controllo i contagi.

«Ognuno ha un ruolo da svolgere nel ridurre il rischio di diffusione del Covid-19, la vita di molti residenti dell’Ontario, in particolare quella dei cittadini più vulnerabili della nostra comunità, è nelle vostre mani e dipenderà dalle vostre azioni nei prossimi giorni e settimane – ha detto il dottor Williams – consiglio vivamente a tutti di restare a casa tranne che per motivi essenziali, come accedere ai servizi sanitari, acquistare generi alimentari, ritirare medicine in farmacia, portare quando necessario il cane a passeggio. Nella misura del possibile, è necessario comunque imitare anche il numero di queste uscite importanti».