CorrCan Media Group

Le suore del Sacro Cuore del Verbo Incarnato celebrano 35 anni in Canada

Le suore del Sacro Cuore del Verbo Incarnato celebrano 35 anni in Canada

TORONTO – «“Ma che cosa siamo venute a fare in Canada?” Questo era il ritornello incessante delle nostre suore, quando siamo approdate in Canada trentacinque anni fa».
Nel suo discorso di ringraziamento, madre Vittoria Valentino, Superiora Generale della Congregazione delle Suore del Sacro Cuore del Verbo Incarnato, giunta direttamente da Roma per l’occasione della celebrazione di questa importante tappa del suo ordine, ha voluto così ricordare che non era stato facile il loro approdo in Canada.
E quasi come tutti quanti noi immigranti, giunti con tanta buona volontà ed un immenso desiderio di fare del bene a noi stessi e alla società, anche loro affrontarono dure prove d’integrazione e di adattamento. 
Ad evidenziare i disagi che provarono è stato il commento commovente di una delle suore presenti in sala: «[…] giunte dal Brasile in pieno inverno, non avevamo nemmeno le scarpe adatte per uscire… e c’era un sacco di neve».
Alla Famee Furlane, venerdì scorso si è tenuto un Galà di beneficenza e di ringraziamento per le Suore del Sacro Cuore del Verbo Incarnato, che hanno servito la comunità di Vaughan per tutti questi anni con il loro asilo nido e le loro opere di assistenza, di catechesi, e di evangelizzazione.
Alla serata sono intervenuti con discorsi di ringraziamento e di buoni auspici, numerosi personaggi del mondo politico tra i quali il dottor Giuseppe Pastorelli, Console Generaled’Italia; l’onorevole Francesco Sorbara, membro del Parlamento Federale  per Vaughan-Woodbridge, e l’onorevole Steve Del Duca, MPP.
Il noto cantante Andy Kim e il suo complesso musicale ci ha fatto un po’ rivivere momenti nostalgici della nostra gioventù proponendo i suoi successi da Hit Parade quali: “Sugar Sugar”, e “Rock me gently”.
L’artista va ringraziato a braccia aperte non solo per la sua squisita ed elettrificante performance, ma anche per aver donato il suo talento a beneficenza della serata.
Care suore,  la risposta a quel lontano ritornello di trentacinque anni fa l’avete avuta senza dubbio alcuno venerdì sera.  
L’accoglienza e il benvenuto dimostrato a voi dai presenti in sala testimonia infatti che la vostra presenza qui in Canada è servita non solo ad arricchire la nostra comunità, ma anche a dare sollievo ed aiuto a tutte quelle famiglie che hanno dipeso e continuano a dipendere  in questo vostro servizio indispensabile per i loro bambini.  
 
 

More in Breaking News
Festa Terelle
Feb Sun ,2018